Menu
Cerca
Cultura

Convenzione tra il Comune di Saronno e l’Accademia di Brera

Convenzione tra il Comune di Saronno e l’Accademia di Brera
Cultura Saronno, 15 Maggio 2021 ore 14:13

“La città si apre alle grandi mostre”, annunciano da Palazzo.

Convenzione tra il Comune e l’Accademia milanese

l Comune di Saronno e l’Accademia di Brera si stringono la mano. “Nella seduta di Giunta di questa settimana l’Amministrazione saronnese ha deliberato la prima convenzione della storia della città con una grande Accademia come Brera”, si annuncia in una nota da Palazzo. Quindi si anticipa: “La Convenzione consentirà al Comune di Saronno di coinvolgere nell’organizzazione di mostre di livello nazionale e internazionale gli studenti dell’Accademia di Brera, che, affiancati dai loro insegnanti, porteranno le loro esperienze e competenze e il valore dell’Accademia di Brera in tutte le mostre di arte moderna di Saronno e senza aggravio di costi, ma con il solo rimborso spese vive”.

Il sindaco: “Risultato che cambierà la storia della nostra città”

“Un passo decisivo quello che abbiamo fatto con Brera per il quale ringrazio la presidente dell’Accademia di Brera, Livia Pomodoro, e tutta la squadra che in Comune, a partire dall’assessore Laura Succi, ha permesso di arrivare a questo risultato che cambierà la storia della nostra città”, afferma il sindaco Augusto Airoldi. Quindi aggiunge: “Avevamo detto nel programma amministrativo che avremmo aperto Saronno all’arte moderna e ne avremmo fatto una chiave per il rilancio turistico e identitario della città e per l’interazione con grandi soggetti nazionali e internazionali dell’arte e della cultura. Questo è un primo segnale molto concreto che facciamo decisamente sul serio nel percorso di ripartenza a cui stiamo lavorando ogni giorno per Saronno”.

L’assessore alla Cultura: “Protagonisti i giovani”

“E’ un grande risultato quello raggiunto con la convenzione con Brera - commenta l’assessore alla Cultura Laura Succi - ed è importantissimo che lo si sia costruito in questo modo, ovvero rendendo protagonisti i giovani che studiano a Milano e quelli che in futuro, non appena partirà l’Accademia dentro l’ex Isotta, studieranno a Saronno”. La nota si chiude sottolineando come l’Amministrazione Airoldi abbia intrapreso un percorso “per trasformare la città in un luogo in cui si producono cultura e ricerca”.

TORNA ALLA HOME