Bando NEXT

Cinema e teatri: la Regione ci mette oltre un milione di euro

Nuova edizione del bando "Next" a vantaggio di strutture e compagnie. L'assessore Galli: "E' nostro dovere sostenere le realtà che animano il nostro panorama dello spettacolo"

Cinema e teatri: la Regione ci mette oltre un milione di euro
Cultura Saronno, 29 Giugno 2021 ore 17:31

La Giunta regionale, su proposta dell'assessore all'Autonomia e Cultura di Regione Lombardia Stefano Bruno Galli, ha approvato la realizzazione del progetto "Next - Laboratorio delle idee per la produzione e la programmazione dello spettacolo lombardo edizione 2021-2022".

Cinema e teatri, iniezione di fondi dalla Regione

L'edizione 2021-2022 del progetto Next si realizzerà secondo quattro diverse linee di finanziamento:

  • sostegno agli organismi produttivi di prosa, teatro per l'infanzia e la gioventù, danza, circo contemporaneo e multidisciplinare per la produzione di nuovi spettacoli;
  • promozione degli spettacoli di prosa, teatro per l'infanzia e la gioventù, danza, circo contemporaneo e multidisciplinare per la circuitazione sul territorio lombardo;
  • sostegno alle sedi di spettacolo per la programmazione sul territorio lombardo di prosa, teatro per l'infanzia e la gioventù, danza, circo contemporaneo e multidisciplinare;
  • sostegno alle sale cinematografiche per la programmazione sul territorio lombardo.

Per l'iniziativa, che segue il piano operativo di Agis (Associazione generale italiana dello spettacolo), Regione mette a disposizione un totale di 1.138.000 euro, alla quale seguirà un'integrazione grazie al cofinanziamento da parte di Fondazione Cariplo.

Galli: "Contributo importante alla socialità culturale"

"Sostengo con convinzione il progetto Next che quest'anno - ha sottolineato l'assessore Galli - per via della lunga stagione pandemica conclusa, assume un'importanza strategica nell'ambito delle politiche culturali relative allo spettacolo, ancora maggiore. Lo spettacolo dal vivo, congelato da tre lockdown consecutivi, è tornato finalmente in scena. Tuttavia, le ferite economiche e sociali lasciate dalla clausura forzata sono ben lontane dall'essere rimarginate. Next avrà il compito di contribuire alla ricomposizione del tessuto aggregativo delle nostre comunità territoriali promuovendo una rinnovata socialità culturale".

Gli obiettivi del bando

Tra gli obiettivi di questa edizione, che segna il ritorno in presenza dopo quella 'speciale' e digitale nel 2020, la promozione della produzione e della distribuzione degli spettacoli dal vivo di prosa, teatro per l'infanzia e la gioventù, danza, performances multidisciplinari e circo contemporaneo, nonché il sostegno alla creatività artistica e al lavoro di allestimento e prove degli spettacoli. Next è dotato inoltre di una piattaforma digitale, vera e propria vetrina permanente degli spettacoli proposti.

"È un dovere per Regione Lombardia, tramite l'Assessorato che mi onoro di guidare, offrire - ha concluso Galli - un sostegno concreto per quanto attiene alla produzione e alla distribuzione alle moltissime realtà che animano il panorama dello spettacolo lombardo. Next funziona come una borsa dove s'incontrano domanda e offerta di produzioni, incrementando la distribuzione e una fitta rete di relazioni e scambi culturali a tutti i livelli. Una linea sarà riservata anche alla programmazione nelle sale cinematografiche. Next è un formidabile strumento che consente la valorizzazione delle più vive intelligenze creative dei territori".