Cultura

Cerro, il Blues di Francesco Più chiude "Soundtracks" FOTO e VIDEO

La serata era solidale: le offerte sono state per il Comitato accoglienza bambini di Chernobyl di Cerro e San Vittore.

Cerro, il Blues di Francesco Più chiude "Soundtracks" FOTO e VIDEO
Cultura Alto Milanese, 15 Settembre 2018 ore 17:20
Gran finale a Cerro Maggiore per il festival jazz&blues “Soundtracks”: la sera di venerdì 14 settembre il palco è stato tutto per Francesco Piu e la sua “Peace & Groove band”. Una raffica di pezzi blues che hanno conquistato il grande pubblico presente.

Cerro, il Blues di Francesco Più chiude “Soundtracks”

“Ho scoperto il blues da bambino – ha raccontato Piu -, quello che propongo oggi è una miscela di tutto quello che ho ascoltato”. Ed è stato propri così, per una serata che ha chiuso la 14esima edizione del festival.

“Un grazie ai Comuni che hanno aderito, ai sostenitori come la Fondazione Ticino Olona” il commento di Daniela Rossi del comitato organizzatore.
La serata era, come sempre, solidale: le offerte sono state per il Comitato accoglienza bambini di Chernobyl di Cerro e San Vittore: “Dal 1996 – ha ricordato la presidente Marita Maggioni – accogliamo bimbi ucraini che vivono nelle zone ancora oggi contaminate dal disastro del 1986. Accoglierli per 5 settimane in estate dà loro una speranza di vita in più perchè permette loro di eliminare parte dei velenti che hanno nel loro organismo”. Presente anche il sindaco Nuccia Berra e l’assessore alla Cultura Fioranna Pirola: “Siamo contente di questo evento – hanno commentato -, con un’artista che sa trascinare il pubblico”. E così è stato.
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter