Musica

Anbima, dopo l’emergenza si punta sulla formazione

La sezione comasca dell’Associazione nazionale bande ha organizzato a Gerenzano un evento formativo sulla figura del capobanda.

Anbima, dopo l’emergenza si punta sulla formazione
Comasca, 11 Ottobre 2020 ore 13:00

Anbima, la sezione comasca dell’Associazione nazionale bande ha colto il periodo di emergenza sanitaria e di blocco dei vari eventi musicali per puntare sulla formazione.

Anbima, dopo l’emergenza si punta sulla formazione

Per questo, domenica scorsa, si è svolto a Gerenzano, nella palestra della scuola Papa Giovanni XXIII, il corso di formazione «Move your band», dedicato al ruolo del moderno capobanda, ovvero quella figura che, davanti al gruppo, gestisce la banda musicale durante le uscite in sfilata per le vie del paese. Anbima Como e Imsb (Italia Marching Show Bands) sono stati i promotori di questo evento di formazione tecnica e hanno coinvolto 15 bandisti proveniente da tutta la Regione (dai Comuni limitrofi fino a Cantù, dalla Val d’Intelvi fino alla provincia di Lodi).

I commenti

«Questa collaborazione tra Anbima e Imsb è stata assolutamente proficua. La parata è nel dna di tutte le bande musicali e poter collaborare con Anbima contribuendo alla formazione dei moderni capobanda/vicemaestri, è per noi motivo di grande soddisfazione», commenta Daniele Valeri, presidente Imsb. Pienamente soddisfatto dei risultati la mente organizzatrice di questo sodalizio, Gianluigi Adriani consigliere provinciale e regionale Anbima, nonché bandista del Corpo musicale Verdi di Rovellasca: «La collaborazione con Imsb nasce dal bisogno di formare figure preparate a guidare le bande: persone qualificate e con esperienza nel settore marching si son rese disponibili per dare innovativi suggerimenti ai nostri tradizionali capibanda, affinché la banda cresca di qualità». La pandemia causata dal Covid-19 ha rallentato purtroppo le attività bandistiche e la stagione concertistica, ma non ha di certo frenato la voglia dei musicanti di formarsi e di migliorarsi per il futuro delle bande cittadine e l’evento di domenica scorsa l’ha dimostrato a pieno.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia