Cultura
Saronno

Altri 160mila euro dal Comune per sostenere il Giuditta Pasta

Il sindaco Airoldi: "Investire nel rilancio del nostro teatro è obbligo civile e morale"

Altri 160mila euro dal Comune per sostenere il Giuditta Pasta
Cultura Saronno, 30 Ottobre 2021 ore 10:35

Nuova iniezione di risorse dal Comune di Saronno al Teatro Giuditta Pasta per alimentare la ripresa delle attività, finalmente tornate al 100% di presenze.

Dal Comune 160mila euro per sostenere il Giuditta Pasta

Tra i settori più colpiti dall'emergenza Covid, lo si è detto tante volte, c'è quello della cultura e degli spettacoli. Settori che a Saronno fanno rima con Giuditta Pasta, uno dei maggiori protagonisti della scena culturale saronnese, che negli ultimi due anni si è trovato a dover far fronte a spese fisse necessarie con risorse sempre più scarse a causa dei mancati introiti.

Per questo, in queste settimane, l’Amministrazione Comunale si è confrontata con il Presidente della Fondazione Giuditta Pasta Oscar Masciadri, deliberando ieri in Giunta un nuovo stanziamento in ragione dei danni e degli impedimenti subiti per il covid.

"Nuove risorse per rilanciare e ripartire"

"Il teatro Giuditta Pasta - afferma l’Assessore alla Cultura Laura Succi - è un punto di riferimento della vita culturale della nostra città e purtroppo in questi quasi due anni di covid ha subito un crollo degli introiti, a fronte di un livello di spese comunque necessarie, che lo ha messo in gravissima difficoltà. Inoltre tutte le possibilità di uso sociale, scolastico e di supporto agli eventi culturali del Comune, che prevedono un finanziamento secondo la convenzione tra Comune e Teatro, sono state impedite dalle chiusure e poi dagli utilizzi limitati per le misure di distanziamento. Per questo abbiamo scelto insieme alla Fondazione di integrare la cifra versata a Giugno di 50.000 euro con un nuovo finanziamento di 160.000 euro che consentirà al Teatro di ripartire e rilanciare l’offerta culturale per i saronnesi e per tutto il nostro territorio".

E il Teatro, dal canto suo, è pronto a fare la sua parte fino in fondo:

"La Fondazione Del Teatro Giuditta Pasta -  dichiara il Presidente della Fondazione, Oscar Masciadri - ha colto con estrema soddisfazione la decisione dell'Amministrazione Comunale di sostenere il Teatro con un contributo straordinario. Tutti noi sappiamo quanto i 18 mesi di chiusura hanno penalizzato il teatro e tutti i dipendenti che vi lavorano andando a fermare un piano di risanamento che, anche grazie all'Amministrazione, con questo contributo tutto possa ripartire con lo stesso entusiasmo che il Teatro in questi anni ha sempre dimostrato nei confronti della città di Saronno".

Airoldi: "Patrimonio di vitalità, obbligo civile e morale investire nel teatro"

"Il Teatro Giuditta Pasta - conclude il Sindaco Augusto Airoldi - è uno dei patrimoni di vitalità che hanno sempre reso attrattiva la nostra città anche nei momenti difficili. E proprio in un momento così difficile come quello che stiamo ancora attraversando era un obbligo civile e morale investire nel rilancio del teatro che rende “sconfinata” la nostra Saronno e ci consente di guardare ad un futuro all’altezza di quello che meritano i nostri figli e di quello che la città ha saputo meritare in un lontano passato".