Menu
Cerca
Valcuvia

Visita di Fontana all’hub vaccinale di Rancio: “Qui grande entusiasmo e passione”

Fontana ha parlato di "giallo meritato" in vista della decisione della cabina di regia e rilanciato la campagna vaccinale: Possiamo arrivare a 100mila al giorno"

Visita di Fontana all’hub vaccinale di Rancio: “Qui grande entusiasmo e passione”
Cronaca Varese, 23 Aprile 2021 ore 11:51

Il Presidente della regione Attilio Fontana ha fatto visita stamattina all’hub vaccinale di Rancio Valcuvia, realizzato da Asst Sette Laghi, Comunità Montana ed Esercito,

Fontana all’hub vaccinale di Rancio

“Collaborazione, organizzazione, entusiasmo”.

Sono le tre coordinate scelte dal Presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, per impostare il suo commento al termine della visita alla sede vaccinale di Rancio Valcuvia di questa mattina.

La collaborazione è quella tra le tante istituzioni e i soggetti del Volontariato che ha permesso di avviare la campagna vaccinale più grande della Storia e che proprio in questi giorni, a Rancio come in tutta la Lombardia, sta impennando con decisione.

L’organizzazione è quella messa in capo da ASST Sette Laghi, sempre in sinergia con Esercito, Protezione Civile e Comunità Montana Valli del Verbano, per offrire a tutti i vaccinandi un percorso rapido ed efficiente. Un’organizzazione complessa che ha ricevuto il plauso del Presidente.

L’entusiasmo, infine, è quello che il Presidente ha riscontrato in tutti gli operatori impegnati sul fronte della vaccinazioni:

“E’ commovente vedere la passione con cui accolgono le persone nonostante i tanti mesi difficili alle spalle!” ha commentato, rivolgendo complimenti al personale dell’ASST Sette Laghi.

“Possibile arrivare a 100mila vaccini al giorno”

Durante la sua visita, Fontana ha rilasciato anche alcune dichiarazioni di carattere regionale. La prima sulla zona gialla in cui la Regione dovrebbe entrare senza troppi dubbi da lunedì: “Un giallo meritato – ha commentato- e motivato dai numeri che sono in continuo miglioramento”.

La seconda invece sull’andamento della campagna vaccinale, che finalmente sembra aver ingranato negli ultimi giorni in cui sono stati effettuati nell’ordine 59, 66, 69 e 70mila somministrazioni. E con il vaccino monodose di Johnson&Johnson che, dopo il via libera di Ema ed Aifa, dovrebbe iniziare ad arrivare nei prossimi giorni:

“Abbiamo già dimostrato di poter crescere tranquillamente fino a raggiungere le 100 mila dosi quotidiane. Lo sdoganamento di Johnson&Johnson è un’altra notizia incoraggiante e con l’inizio di maggio sono convinto che andremo incontro ad un nuovo aumento negli approvvigionamenti”