Vigili del Fuoco nelle Pediatrie varesine in occasione dell’Epifania FOTO

Anche quest'anno gli uomini del Comando Provinciale di Varese hanno risposto alla chiamata della Befana.

Vigili del Fuoco nelle Pediatrie varesine in occasione dell’Epifania FOTO
Varese, 07 Gennaio 2020 ore 18:31

Ieri, 6 gennaio, i Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Varese hanno fatto visita ai bambini ricoverati nelle Pediatrie della provincia con un carico di doni e dolci.

Vigili del Fuoco nelle Pediatrie insieme alla Befana

Vigili del Fuoco e Befana dai bambini ricoverati nelle Pediatrie degli ospedali di Varese, Tradate, Cittiglio e Busto Arsizio. “I Vigili del Fuoco sono come i Supereroi – raccontano i volontari del Ponte del Sorriso –  Raggiungono posti pericolosi e compiono imprese impossibili per salvare vite umane e animali. Sempre pronti a partire a ogni chiamata, rappresentano una sicurezza fondamentale. Ed ecco che nelle prime ore del mattino del 6 gennaio hanno ricevuto un SOS addirittura dalla Befana in persona che, stanca ed affaticata, con la scopa ormai scarica, non sapeva più come fare per raggiungere i bambini ricoverati in ospedale. I Vigili del Fuoco non se lo sono fatto ripetere due volte e in un battibaleno si sono mossi con l’autoscala per portarle l’aiuto necessario”.

LEGGI ANCHE: CuoriEroi in Pediatria a Tradate per un Natale “Super” FOTO

Dolci e doni

13 foto Sfoglia la gallery

Befana e Vigili del Fuoco Permanenti, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco della Provincia di Varese, hanno quindi fatto visita nelle sale giochi degli ospedali varesini, dove ad attenderli c’erano i bambini e i volontari del Ponte del Sorriso, e poi nelle stanze per trovare i piccoli che non potevano uscire. Tanti sorrisi e momenti di serenità che hanno fatto dimenticare per un po’ la malattia e la nostalgia di casa. I Vigili del Fuoco hanno quindi aiutato la Befana nelle consegne negli ospedali di Tradate, Cittiglio e Busto Arsizio e, come da tradizione, Varese dove come ormai da quasi una ventina d’anni sono entrati nella struttura grazie a un’autoscala.

LEGGI ANCHE: Sorpresa in Pediatria a Tradate col Babbo Natale della Lega Giovani