Menu
Cerca
Denunce

Truffe via web: due uomini denunciati, un venditore e un acquirente

Internet è il più grande mercato del mondo, ma la truffa è sempre dietro l'angolo

Truffe via web: due uomini denunciati, un venditore e un acquirente
Cronaca Varese, 04 Giugno 2021 ore 13:52

Denunciati dalla Polizia di Stato due uomini, un salernitano e un pugliese, che avevano messo in atto due sistemi di raggiro basati su vendite truffaldine via web.

Truffe via web: cellulare mai inviato

L’adescamento delle vittime si è concretizzato, come spesso purtroppo accade, in quasi tutti i fatti accertati, tramite i canali web, luogo dove sempre più frequentemente i cittadini vengono raggirati da falsi siti e/o false proposte commerciali.

Un uomo di origini salernitane, intestatario del conto corrente presso il quale è stato disposto dalla vittima il pagamento della somma di euro 186,00, è stato denunciato dagli uomini del Commissariato di Busto Arsizio per aver venduto un telefono cellulare mai pervenuto all’acquirente, tramite un falso sito web e-commerce, successivamente sparito dalla rete.

Invece del casco arrivò il detersivo

Simile il caso scoperto dagli Agenti del Settore di Polizia di Frontiera di Luino, in cui è stato un negoziante di Germignana ad essere finito nella rete di un truffatore, un uomo di origini pugliesi, individuato e denunciato dai poliziotti. Nello specifico, il venditore, dopo aver spedito un primo casco protettivo per bici, acquistato per un centinaio di euro dal truffatore tramite apposito sito web e-commerce, ha provveduto a spedire a quest’ultimo, a seguito di un reclamo per oggetto non corrispondente alla descrizione, un secondo casco protettivo in cambio del reso. Purtroppo per il commerciante, invece del reso al suo indirizzo è arrivato solo un fusto di detersivo.