Cronaca
Vaccini

Vaccinazioni Covid, unità mobili di Ats a Luino e Lavena Ponte Tresa

Nelle due aree si hanno percentuali di copertura vaccinale inferiori alla media del territorio di Ats Insubria. Accesso libero senza prenotazione

Vaccinazioni Covid, unità mobili di Ats a Luino e Lavena Ponte Tresa
Cronaca Valli e Laghi, 27 Settembre 2021 ore 13:46

Nei prossimi giorni le unità mobili di Ats Insubria saranno a Luino e Lavena Ponte Tresa per promuovere ulteriormente l'accesso alla vaccinazione contro il Covid in due zone dove oggi la percentuale di vaccinati è inferiore alla media del territorio.

Vaccinazione, unità mobili di Ats al lavoro

ATS Insubria ha ritenuto opportuno promuovere, grazie alla collaborazione con ASST Sette Laghi, AREU, Amministrazioni Comunali, Protezione Civile, Croce Rossa Italiana e Associazioni di volontariato, una iniziativa per favorire l’adesione dei cittadini residenti in specifiche aree territoriali, dove si è evidenziata una percentuale di soggetti vaccinati inferiore alla media del resto dell’ATS.

Gli appuntamenti sono in programma per mercoledì 29 settembre a Luino sul lungolago e per sabato 2 ottobre a Lavena Ponte Tresa in Piazza San Giorgio. Dalle ore 9.00 alle ore 15.00 sarà a disposizione una postazione mobile (camper) per la vaccinazione dei cittadini dai 12 anni compiuti. Sarà necessario essere muniti di tessera sanitaria e i minori dovranno essere accompagnati dal genitore o tutore legale.

L’accesso è libero senza prenotazione, così da rendere semplice l’adesione e ampliare il più possibile la platea dei soggetti vaccinati quale misura di contrasto alla diffusione dell’infezione da Covid-19.

Proroga dei certificati di esenzione

Intanto con circolare del 25 settembre 2021, il Ministero della Salute ha stabilito la proroga della validità e del rilascio delle certificazioni di esenzione alla vaccinazione anti-COVID-19 fino al 30 novembre 2021. Per le certificazioni già emesse non sarà necessario un nuovo rilascio, salvo i casi in cui contengano dati ulteriori a carattere sensibile rispetto a quelli indicati per la loro compilazione (es. motivazione clinica dell’esenzione).

Si precisa che i certificati di esenzione devono essere redatti secondo quanto specificato nella circolare del Ministero della Salute del 4 agosto 2021.