Cronaca
Tradate

Un regalo di Natale per l’Ospedale Galmarini

Il dono de La Trasparenza e Caos supporterà i medici del Galmarini nella lotta al tumore al seno.

Un regalo di Natale per l’Ospedale Galmarini
Cronaca Tradate, 31 Dicembre 2022 ore 11:33

Un regalo di Natale per l’ospedale Galmarini e per tutte le donne malate di tumore al seno.

Un regalo speciale per il Galmarini

Un dono molto speciale – una telecamera di ultima generazione da integrare alle strumentazioni già in possesso dell’ospedale – reso possibile dagli sforzi dell’associazione CAOS e de La Trasparenza, che in questo modo ha raccolto il testimone del Gruppo Alpini di Venegono Superiore. Tre anni fa, infatti, erano stati questi ultimi, sempre insieme a CAOS, a donare all’Ospedale di Tradate un microscopio destinato all’attività dell’Anatomia Patologica, in particolare per l’analisi intraoperatoria dei campi istologici prelevati alle donne operate di tumore al seno. La nuova telecamera verrà installata proprio su quel microscopio, aumentando considerevolmente la sua efficacia in termini diagnostici ed anche didattici.

Tecnologia molto avanzata

Una tecnologia avanzatissima, che consentirà ai medici di mettere a punto la miglior condotta terapeutica da seguire durante gli interventi, collaborando in tempo reale con i colleghi della Breast Unit dell’ospedale di Circolo di Varese. «Siamo orgogliosi di aver sostenuto questo progetto che consentirà di fare del bene a tante donne», commenta il presidente de La Trasparenza Luigi Brianza. «Come ogni anno devolviamo delle risorse per sostenere dei progetti meritevoli del territorio e l’anno scorso abbiamo scelto l’Associazione CAOS che svolge un encomiabile lavoro di prevenzione e sensibilizzazione sul tema del tumore al seno. Aver contribuito a questo progetto è per noi motivo di grande soddisfazione e ci stimola ad impegnarci sempre più convintamente a favore del prossimo».

Encomio da Regione Lombardia

Un encomio particolare arriva da Regione Lombardia attraverso la voce della vice-presidente del Consiglio Regionale Francesca Brianza: «Un importante risultato raggiunto ancora una volta grazie alla bella sinergia tra istituzioni, ospedali e associazioni; una collaborazione proficua che si è andata consolidando nel corso degli anni. Questo strumento rappresenta un’arma in più nella lotta contro il tumore al seno perché consentirà di effettuare diagnosi tempestive che, come ben sappiamo, sono fondamentali per approntare cure mirate ed efficaci».

Seguici sui nostri canali