Un anno di iniziative

Un anno da incorniciare per la Onlus “Mai Paura”, nonostante il Covid FOTO

Videoconferenze, mototerapia e iniziative benefiche hanno risollevato un anno particolarmente difficile

Un anno da incorniciare per la Onlus “Mai Paura”, nonostante il Covid FOTO
Cronaca Busto Arsizio, 31 Dicembre 2020 ore 09:04

Nemmeno una pandemia globale come quella in corso poteva fermare la voglia di fare e il grande cuore dell’instancabile staff di Mai Paura Onlus, che è riuscito nell’impresa non da poco di organizzare una lunga serie di straordinari eventi e portare avanti iniziative di spessore per impreziosire un primo anno di vita che, sebbene sia coinciso con l’avvento del Covid19, non ne è stato quasi per nulla scalfito.

Mai Paura Onlus, un anno da incorniciare, nonostante il Covid

Il bilancio di 366 giorni di costante impegno a favore dei più fragili dell’Associazione nata in seno alla Farmacia Oncologica della dottoressa Bossi di Busto Arsizio è più che positivo, le basi gettate per costruire un futuro pieno di speranze ed emozioni si sono rivelate solide e la rete di relazioni intessute ha permesso di alimentare una fucina di idee rivoluzionarie che, superando anche le più rosee aspettative, si sono meravigliosamente trasformate in realtà.

Il 2020 era già iniziato sotto i migliori auspici grazie al successo dell’incontro tenutosi al Teatro Fratello Sole di Busto Arsizio, che ha avuto per protagonisti il grande Umberto Pelizzari, 16 volte Campione del Mondo di Apnea Profonda e incontrastato Signore degli Abissi e il giovanissimo Manuel Bortuzzo, esempio di coraggio e determinazione: il racconto delle esperienze di veri e propri campioni non solo nello sport, ma anche nella vita, ha coinvolto ed emozionato la gremitissima platea, insieme alla contagiosa gioia di vivere della piccola Beatrice, vera e propria mascotte dell’Associazione.

Le iniziative

Videoconferenze durante il lockdown

Il lockdown totale non ha spento l’entusiasmo e la voglia di fare e la forza comunicativa di Mai Paura si è reinventata grazie ad interessanti videoconferenze moderate dalla dottoressa Emanuela Bossi, in cui diverse personalità istituzionali e figure professionali dell’ambito sociosanitario hanno offerto on line ad un numeroso pubblico la loro competenza per informare, stimolare la riflessione e fare chiarezza anche sugli aspetti più complessi di una situazione inedita come quella creatasi per il dilagare del Sars-Cov2.

La “scoperta” della mototerapia e i “cani volanti”

Il fortunato incontro con il Campione Mondiale di Motocross Freestyle Vanni Oddera, ideatore di un innovativo approccio terapeutico basato sull’adrenalina che solo lo stare in sella ad una moto può scatenare, ha dato vita anche nelle nostre zone al progetto di Mototerapia Take Away, una straordinaria serie di incontri a tutto gas dedicati a bambini e ragazzi con patologie oncologiche o portatori di disabilità, che si è tradotto in indimenticabili giornate di spensieratezza che hanno ricevuto il pieno sostegno anche dai Comuni di Busto Arsizio e Samarate per l’alto valore sociale e il pieno rispetto delle norme di sicurezza anti Covid. Ad alcuni di questi eventi hanno anche partecipato VIP del calibro di dj Ringo e Andrea Rock di Virgin Radio e l’attrice e speaker di R101 Lucilla Agosti. Dopo la prima tappa negli spazi privati gentilmente concessi dalla storica Azienda tessile Antonio Aspesi, il rombante team di Oddera ha potuto dare spettacolo per eventi privati ad esclusivo beneficio dei Ragazzi delle Associazioni del Territorio nella prestigiosa cornice del Museo del Tessile, dove le evoluzioni acrobatiche in moto e quad degli atleti e i giri in sella tra le braccia di Vanni e dei suoi collaboratori sono stati accompagnati dall’atmosfera di vera festa della musica rock della band Sold Out.

9 foto Sfoglia la gallery

Sempre nel giardino quadrato del Museo del Tessile, a metà settembre si è tenuto anche il divertentissimo show “Cani volanti”, una mattinata all’insegna del “disc dog”, sport cinofilo che impegna dei veri e propri atleti a quattro zampe in spettacolari evoluzioni di presa a distanza di frisbee e routine di freestyle a mezz’aria. Una giornata di questa prima stagione varesina di Mototerapia Take Away, invece, è stata ospitata nell’ampio parcheggio adiacente al Museo Agusta di Samarate ed ha visto la partecipazione della Alibi Band, che ha riproposto l’abbinamento tra rock e motori, riscaldando una mattinata di inizio ottobre benedetta da un tiepido sole autunnale. Calore e batticuore anche nella sorprendente giornata a contatto con la natura ed i cavalli, grazie all’invito ricevuto dai bimbi nella splendida Azienda Agricola “La Mia Terra” di Nicole Berlusconi, con la partecipazione di Vanni Oddera e Santi Serracamps, che ha aperto le sue porte e messo a disposizione i suoi splendidi destrieri per un’esperienza che sarà impossibile da dimenticare.

Contest social

Prima delle festività, inoltre, Mai Paura Onlus ha lanciato un contest su Facebook, volto a individuare degli slogan che incarnassero appieno lo spirito deliziosamente “ribelle” dell’Associazione: le quattro frasi più significative sono diventate la colorata decorazione delle “Emozioni in Tazza” una serie di ambitissime mug collezionabili in tutte le loro varianti, talmente belle ed incisive che lo storico Istituto La Provvidenza di Busto ne ha volute acquistare alcune come regalo natalizio per i propri dipendenti.

Il Natale

Sotto l’albero di Natale, un tour di consegna regali nelle sedi delle Comunità Residenziali, al Piccolo Principe Onlus, al Progetto Pollicino, la Chiave D’oro e il Girotondo che si occupano di bambini con situazioni di disagio: Babbo Natale e la Renna Rudolph sono saliti sul furgoncino Mai Paura ed hanno portato un momento di gioia e serenità a tanti piccoli ospiti delle realtà più importanti della zona, mentre già si stava pensando alla prima iniziativa del 2021, che si svolgerà proprio l’1 gennaio. E così per caso, da un messaggio nella sera di Natale, nasce la consegna di 100 pasti caldi ai più bisognosi e la raccolta di indumenti da distribuire grazie alla Croce Rossa e alla Protezione Civile di Busto Arsizio.

“Questo è quello che può succedere in un solo anno, quando si sceglie di agire con il motto ‘Se la Persona è il Centro, l’Emozione è Tutto’: non c’è dubbio che l’Associazione Mai Paura Onlus sia nata sotto una buona stella e che continuerà ad impegnarsi a portare luce, speranza e calore”.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità