Cronaca
Ambiente

Tutela del fiume Olona: Olgiate Olona sta con Legnano

Il comunicato diffuso dal primo cittadino del paese.

Tutela del fiume Olona: Olgiate Olona sta con Legnano
Cronaca Busto Arsizio, 16 Agosto 2022 ore 14:04

Tutela del fiume Olona: Olgiate Olona sta con Legnano.

Tutela del fiume Olona: Olgiate Olona sta con Legnano

Anche il Comune di Olgiate Olona chiede una maggiore tutela del fiume Olona. A renderlo noto è stato il sindaco del paese Giovanni Montano attraverso una nota diffusa nelle scorse ore. In particolare il primo cittadino ha dichiarato di sostenere la mozione presentata e approvata dal Consiglio comunale di Legnano nei giorni scorsi.

La dichiarazione

Ecco le parole del primo cittadino di Olgiate Olona: "Avendo apprezzato il contenuto della mozione presentata dal consigliere avvocato Franco Brumaria — approvata dal Consiglio comunale di Legnano la scorsa settimana — intesa alla salvaguardare della salute del fiume Olona condividendo appieno la sollecitazione ad adottare nuovi e idonei strumenti per garantire tempestive condotte accertative al verificarsi di fenomeni inquinanti lungo il nostro corso d’acqua, da concordarsi con gli Enti territoriali preposti; auspicando una collaborazione fattiva tra tutti i Comuni bagnati dal fiume Olona, siano essi rientranti della Provincia di Varese o nella Città Metropolitana di Milano; avendo a cuore non soltanto la sorveglianza del corso d’acqua ma una sua sempre più manifesta riqualificazione, acché possa davvero tornare ad essere patrimonio paesaggistico e naturale, fruibile dalla cittadinanza dei nostri Comuni, si viene manifestando la piena sinergia dell'Amministrazione del Comune di Olgiate Olona con le parole contenute nella mozione sopra citata, nonché si esplicita la massima volontà di collaborare con le realtà del Territorio — siano esse pubbliche o private — per la realizzazione di una salvaguardia fattiva e feconda dei beni paesaggistici e naturali in esso presenti.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter