Cronaca
Polizia

Turista derubata dal telefono in albergo nel Luinese, denunciato un impiegato

L'analisi del gps del telefono e del Cloud ha portato gli agenti della Polizia di Stato sin nell'appartamento del 48enne

Turista derubata dal telefono in albergo nel Luinese, denunciato un impiegato
Cronaca Valli e Laghi, 08 Agosto 2022 ore 14:03

Gli agenti della Polizia di Stato del Settore Polizia di Frontiera di Luino hanno deferito in stato di libertà per furto aggravato un quarantottenne di nazionalità marocchina, ma da tempo regolarmente soggiornante in Italia, ed impiegato alle dipendenze di un noto albergo-ristorante del luinese.

Derubata in albergo, denunciato un impiegato

L’uomo è ritenuto l’autore del furto dello smartphone di ultima generazione e del valore commerciale di circa 1.000 euro, denunciato da una turista tedesca lo scorso mese di luglio. La donna aveva raccontato agli agenti che nel corso di un viaggio di piacere in Italia, durante una breve permanenza in zona, aveva avuto modo di intrattenersi presso la struttura luinese.

Aveva poi scoperto di avere subito il furto dello smartphone proprio mentre si trovava in tale struttura, ricordando di essere stata improvvisamente urtata da una persona senza dare alcun peso alla circostanza nell’immediatezza, ma comprendendo in seguito che proprio in tale frangente era stata vittima del furto, in quanto lo smartphone era custodito nella sua borsetta.

Fortunatamente l’apparecchio era stato precauzionalmente configurato con l’attivazione delle funzioni di geolocalizzazione, i cui dati sono risultati sufficientemente accurati per avviare le indagini.

In seguito, sulla base delle informazioni ricavate dall’account Cloud della vittima del furto e grazie ad ulteriori accertamenti di tipo più tradizionale, gli agenti hanno concentrato i loro sospetti sul quarantottenne impiegato dell’albergo-ristorante, definitivamente confermati dall’esito della perquisizione a sorpresa effettuata nella sua abitazione, dove lo smartphone è stato ritrovato. L’uomo è stato segnalato all’Autorità Giudiziaria e lo smartphone sarà restituito alla legittima proprietaria.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter