Saronno

Trovate lastre d'amianto, slitta la riapertura del Parco De Rocchi

Il materiale era interrato da anni. Dal Comune rassicurano: "Nessun pericolo per la salute", presto la rimozione.

Trovate lastre d'amianto, slitta la riapertura del Parco De Rocchi
Cronaca Saronno, 01 Settembre 2021 ore 12:29

Rimarrà chiuso ancora per poche settimane il Parco De Rocchi di via Carlo Porta a Saronno, a causa di un necessario intervento straordinario di messa in sicurezza dopo la scoperta di alcune lastre in amianto.

Lastre d'amianto del Parco De Rocchi, necessario uno stop

Durante i lavori programmati in estate per il rifacimento della pavimentazione, infatti, la ditta impegnata sul posto ha trovato alcune lastre di amianto che hanno reso necessario il fermo cantiere e l’approfondimento da parte di un’impresa specializzata nella rimozione e
smaltimento di simili materiali.

"Quest’ultima ha preso in carico l’intervento subito dopo Ferragosto e ha già presentato ad Ats il piano di lavoro - fa sapere il Comune - non appena arriverà il via libera dall’azienda territoriale, si procederà alla rimozione (con successivo smaltimento) e il cantiere potrà essere riaperto per portare a termine la pavimentazione dei vialetti (già completati gli attraversamenti per il nuovo impianto di illuminazione), quella antitrauma in corrispondenza dei giochi, il ripristino della pensilina dell’ingresso carraio, la verniciatura dei cancelli". "Le lastre di amianto erano interrate da anni e non sussistono pertanto ulteriori problemi sull’area - rassicurano dal Municipio - visto che il parco era già chiuso e perimetrato da tempo per la realizzazione delle migliorie in calendario".