Cronaca
Cairate

Torna «RestauRari»: relatori di fama e conferenze di qualità

Con la Pro loco in primavera cinque serate in auditorium

Torna «RestauRari»: relatori di fama e conferenze di qualità
Cronaca Valle Olona, 05 Marzo 2022 ore 14:02

Cinque incontri di spessore, con relatori di fama nazionale e temi di forte rilevanza nel settore.

Torna «RestauRari»

E’ il ritorno di «RestauRari», ciclo di conferenze sul restauro curato da Agostino Alloro e fiore all’occhiello da anni della Pro loco. Nella suo tradizionale collocazione primaverile l’iniziativa verrà riproposta con un grande sforzo organizzativo dopo le difficoltà che la pandemia ha portato negli ultimi due anni. Ancora una volta sulle cinque serate-evento converge una serie di collaborazioni: accanto alla Pro loco di Cairate che promuove la manifestazione da capofila ci sono Comune, Provincia e Unpli Lombardia ma anche il settore artistico e tradizionale dell’associazione artigiani varesina e soprattutto l’Ordine degli architetti di Varese, che sostiene «RestauRari» all’interno del programma del suo 60°.

Ecco dove e quando si terranno

Unico il luogo delle conferenze, che si terranno tutte nell’auditorium di piazza Libertà a Cairate, dove interverranno Ciro Castelli (25 marzo, restauro del supporto), Maria Gabriella Bonollo (8 aprile, studio e ricomposizione di frammenti di affreschi), Elisabetta Boanini (22 aprile, restauro come incontro tra le culture), Anita Masiero (13 maggio, restauro di una cantoria mobile veneziana) e Nino Silvestri (27 maggio, restauro dei carri processionali liguri). Incontri di alta qualità, su temi particolari e di grande interesse non solo per gli addetti ai lavori. «Avremo relatori importanti, che arrivano anche da fuori regione per un bacino più ampio delle precedenti edizioni – spiega Agostino Alloro, curatore della rassegna – per un ritorno adeguato alle attese, dopo i due anni di difficoltà da cui arriviamo. Sottolineo anche l’appoggio dell’Ordine degli architetti con il logo del 60° e la distribuzione dei crediti formativi mediante la partecipazione alle conferenze, valore aggiunto per una iniziativa organizzata da una Pro loco. L’auspicio è di avere un pubblico adeguato allo sforzo fatto, per il quale ringrazio la Pro loco di Cairate che da anni sostiene questo evento e il costo che comporta».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter