Cronaca
Vaccini

Terze dosi, aperte le prenotazioni per tutti gli over18

Si dovranno comunque attendere i 150 giorni dalla seconda somministrazione

Terze dosi, aperte le prenotazioni per tutti gli over18
Cronaca Varese, 30 Novembre 2021 ore 13:01

Da oggi, martedì 30 novembre, possono prenotare la terza dose di vaccino anti-Covid tutti i cittadini lombardi che hanno più di 18 anni. Si potrà ricevere la somministrazione solo se sono trascorsi almeno 5 mesi dal completamento del ciclo vaccinale primario.

La Lombardia non aspetta: via alle terze dosi per gli over18

Da cronoprogramma del Ministro Roberto Speranza si sarebbe dovuto aspettare un altro giorno. In Regione però anche temendo che la risalita dei contagi possa portare a restrizioni nelle settimane precedenti il Natale, non ha voluto attendere oltre e ha aperto da questa mattina la possibilità a tutti gli over18 di prenotare la terza dose di vaccino.

La prenotazione, ricordiamo,  può essere effettuata QUI attraverso la piattaforma digitale, ma anche telefonando al calla center gratuito 800894545, tramite i Postamat o attraverso i portalettere.

Calendario alla mano, chi vuole prenotare la terza dose deve assicurarsi che dalla seconda siano passati almeno 150 giorni.

Un'apertura delle liste che arriva alla vigilia del potenziamento delle linee vaccinali all'interno delle strutture dell'Asst Sette Laghi comunicato ieri dai vertici sanitari in attesa che si chiudano le due partite per la realizzazione del nuovo Hub al Casermone di Gallarate a sostituzione di MalpensaFiere e di quello alle Fontanelle di Malnate.

L'apertura alle terze dosi per tutti i maggiorenni fa seguito ai precedenti step: prima personale sanitario e soggetti fragili, poi gli over 65 e gli over 60 e, fino a ieri, gli over 40. Ora, invece, tutta la popolazione maggiorenne lombarda che ha ricevuto le prime due dosi potrà avere accesso alla dose booster.

Libero accesso per le donne in gravidanza

Sempre da oggi, tutte le donne in gravidanza o che stanno allattando che scelgono di vaccinarsi possono accedere direttamente al Palazzo delle scintille di Milano. In questo caso non è quindi necessaria la prenotazione.

"Visto l'importante aumento di contagi a cui stiamo assistendo nell'ultima settimana - spiega la vicepresidente della Regione Lombardia e assessore al Welfare, Letizia Moratti - le donne gravide o le neomamme che stanno allattando possono accedere direttamente alle Scintille. Rientrano, infatti, tra le categorie da proteggere il prima possibile contro l'infezione. Ringrazio dunque la direzione di presidio dell'Ospedale Maggiore Policlinico di Milano che ha reso possibile l'accesso alla vaccinazione tra le 8 e le 20".

"Negli ultimi giorni - conclude Moratti - ho ricevuto molti messaggi personali e ho quindi pensato che l'informazione poteva essere più utile se data collettivamente".