Menu
Cerca
Locate Varesino

Tempi duri per i "furbetti" dei rifiuti: multati un saronnese e un tradatese

Continua senza sosta la lotta all'inciviltà da parte della Polizia locale di Locate. In pochi giorni smascherati tre cittadini che avevano abbandonato sacchi e macerie sul territorio

Tempi duri per i  "furbetti" dei rifiuti: multati un saronnese e un tradatese
Cronaca Comasca, 18 Maggio 2021 ore 11:38

La Polizia locale affila le armi e in pochi giorni smaschera e multa tre incivili che avevano gettato rifiuti sul territorio locatese. Tra i multati anche un impresario edile di Saronno ( sanzione da 3100 euro) e un tradatese "tradito" dalla corrispondenza trovata nei sacchi gettati vicino al supermercato.

Lotta all'inciviltà: Polizia locale in azione

Continua senza sosta da parte degli uomini del comandate Michele Malizia la lotta contro chi imperterrito inquina e degrada l’ambiente abbandonando deliberatamente i rifiuti. A giudicare dagli ultimi accertamenti i «furbetti» non abitano in paese, ma arrivano dai comuni limitrofi, come dalla vicina Tradate. In meno di dieci giorni gli agenti di Polizia locale hanno smascherato e multato tre incivili.

3 foto Sfoglia la gallery

 Multati anche un saronnese e un tradatese

Il primo ad esser stato "pizzicato" è un impresario edile di Saronno che ha tentato di disfarsi di un carico di materiale edile gettandolo nella zona campestre di via Garibaldi. La pattuglia ha infatti fermato, nei pressi della piattaforma ecologica, un autocarro, intestato ad una ditta edile di Saronno, guidato da un marocchino. Gli agenti hanno elevato al camionista e al titolare d’azienda una sanzione da 3mila e 100 euro. Se non fosse intervenuta la pattuglia sicuramente avrebbe abbandonato il carico sul territorio locatese. Quella di via Garibaldi, zona periferica e isolata, è spesso teatro di indecorosi ritrovamenti. «Abbiamo rinvenuto, nella zona boschiva di via Garibaldi, una discreta quantità di macerie, all’interno della quale c’erano delle transazioni fatte con una carta Visa», illustra amareggiato il comandante Malizia che ha già contatto la banca per risalire all’autore di quell’ennesimo abbandono, per sanzionarlo. Ma non è tutto.

Qualche giorno fa gli  agenti hanno smascherato anche un tradatese che aveva pensato bene di liberarsi di una grossa quantità di rifiuti domestici lasciandoli nei pressi del supermercato Lidl. A tradirlo la corrispondenza rinvenuta nei sacchi. Il suo incivile gesto, che spero possa servirgli di lezione, gli è costato 300 euro di verbale.