Lazzate

Telecamere in arrivo a Lazzate grazie a 25mila euro dalla Regione

Il sindaco: "Più occhi intelligenti, più sicurezza per i cittadini"

Telecamere in arrivo a Lazzate grazie a 25mila euro dalla Regione
Cronaca Groane, 22 Luglio 2021 ore 08:53

Saranno montate su quattro varchi che sorveglieranno H24 gli accessi alla città le telecamere finanziate dai quasi 25mila euro assegnati dalla Regione al progetto del Comune di lazza.

Telecamere in arrivo, varchi sorvegliati a Lazzate

Il bando della Regione era stato emesso a febbraio e Lazzate aveva subito partecipato. Per ricevere i fondi, serviva un progetto per il potenziamento del sistema di controllo targhe in relazione alla limitazione della circolazione per motivi ambientali. In concreto, si doveva prevedere l'attivazione di telecamere intelligenti in grado di leggere le targhe di passaggio e confrontarle con le varie banche dati così da riconoscere e segnalare il passaggio dei mezzi più inquinanti ai quali è vietata la circolazione. Ma lo stesso sistema permette anche di registrare i passaggi e segnalare veicoli non assicurati, sottoposti a fermo o segnalati perchè rubati.

A fine aprile l'Amministrazione presentò il suo progetto e alcuni giorni fa la buona notizia del finanziamento dalla Regione per 24.380 su un totale di 35.380 euro.

"Più occhi elettronici più tranquillità"

I lavori potranno partire a breve: il contributo dovrà essere liquidato entro il mese di marzo 2022, sul totale delle spese sostenute nel portare a termine il progetto e previa la presentazione dal Comune della documentazione di  rendicontazione tecnico/economica entro e non oltre il 20 dicembre. Il progetto vedrà quindi nei prossimi mesi la realizzazione di quattro varchi a lettura targhe con funzionamento H24 e la centralizzazione dei dati in arrivo presso il Comando della Polizia Locale.

"Questo tipo di sistemi hanno certamente lo scopo di sanzionare chi dovesse circolare con mezzi impropri e trasgredire alle norme ambientali in vigore - spiega l'assessore alla Sicurezza Andrea Monti - ma hanno ancor di più una valenza sul piano della sicurezza locale in quanto più volte le immagini sono servite alle forze dell’ordine per indagini legate ad episodi criminali".

"Più occhi elettronici, di nuova generazione, più tranquillità per i nostri cittadini - conclude il sindaco Loredana Pizzi - Lazzate continua a investire sulla sicurezza dei cittadini e sull’innovazione tecnologica, questa volta con l’importante e decisivo contributo della Giunta lombarda che ringraziamo".