Sicurezza

Taser alla Polizia locale, riparte la sperimentazione: Regione pronta a un bando

Concluso l'accordo Stato-Regioni dopo l'annuncio ad aprile del Ministro Lamorgese. L'assessore De Corato: "Saranno tra le attrezzature finanziabili col prossimo bando"

Taser alla Polizia locale, riparte la sperimentazione: Regione pronta a un bando
Cronaca Varese, 21 Luglio 2021 ore 13:49

Il Ministro dell'interno Luciana Lamorgese lo aveva annunciato ad aprile dopo l'episodio avvenuto a Roma in cui un poliziotto per fermare un uomo armato di coltello, aveva sparato un colpo di pistola: da ottobre taser alle forze di polizia anche in Italia. E la Lombardia, dopo l'accordo tra Governo, Regioni e Autonomie locali, è pronta ad emettere un bando per sostenerne l'acquisto.

Taser alla Polizia locale, si parte coi capoluoghi di Provincia

Almeno per questa prima fase della nuova sperimentazione l'acquisto sarà riservato alle forze di Polizia locale dei Comuni capoluogo di Provincia. Ad annunciare l'iniziativa lombarda l'assessore alla Sicurezza Riccardo De Corato:

"In sintesi, in Lombardia i Comuni capoluogo di Provincia possono adottare un regolamento con il quale dotare in via sperimentale per sei mesi due operatori di polizia locale di questo nuovo strumento. Il concreto avvio sarà preceduto da un disciplinare elaborato d'intesa con l'Azienda sanitaria territoriale che indica le modalità operative".

I taser saranno dunque tra le attrezzature finanziabili col prossimo bando regionale, insieme a bodycam, droni, autovetture e quant'altro. "Di certo aiuterà gli uomini e le donne in divisa che si dedicano alla tutela della sicurezza nostre città - assicura De Corato - Probabilmente il suo uso in situazioni quali quella del 23 febbraio scorso in via Sulmona a Milano o quella che i Carabinieri hanno affrontato il 28 maggio scorso alle Colonne di San Lorenzo sempre a Milano potrebbe rendere più agevole il ripristino della calma i l'immobilizzazione dei facinorosi".