Cronaca
Rovellasca

Striscione degli animalisti a Rovellasca contro la "strage" dei cinghiali

"La strage è già iniziata: ancora una volta l'ottusità e l'insensibilità dei politici si abbina alla voglia di  uccidere dei cacciatori"

Striscione degli animalisti a Rovellasca contro la "strage" dei cinghiali
Cronaca Comasca, 03 Novembre 2022 ore 10:26

Blitz animalista fuori dalla sede Atc (Ambito Territoriale di Caccia) di Rovellasca contro l'apertura della caccia al cinghiale nel territorio dell'Olgiatese.

Caccia al cinghiale, protesta degli animalisti

Nuova azione dei militanti di Centopercentoanimalisti contro la caccia al cinghiale aperta in queste settimane nell'Olgiatese. Nel mirino la sede dell'Atc, incaricata degli abbattimenti degli ungulati, sulla cui cancellata è stato affitto uno striscione con la scritta "Cacciatore boia, il politico la tua...".

"Con grande soddisfazione dei responsabili  dell'ATC e dei cacciatori, è partita  la mattanza dei Cinghiali nel territorio di Olgiate (Como) - scrivono gli animalisti - In realtà le uccisioni non si  sono mai fermate, ma ora prevedono  di ammazzare 250 cinghiali  entro gennaio, con la partecipazione di 54 killer autorizzati. La strage è già iniziata: ancora una volta l'ottusità e l'insensibilità dei politici si abbina alla voglia di  uccidere dei cacciatori, con l'unica  soluzione che sanno dare al "problema" degli animai liberi: il biocidio. Cinghiali che, ricordiamo, sono stati portati in zona dai cacciatori stessi, che quindi sono  gli unici responsabili degli eventuali danni. Si conferma così l'incapacità  e la mancanza di volontà di trovare  una forma di convivenza  tra gli umani e la Natura. Si conferma la volontà dei politici di ricambiare il favore per il voto ricevuto da questi figuri".

Le foto del blitz

F308A094-6F5B-4AA6-B3FE-D6A56B8BA14A
Foto 1 di 3
1BE57F77-F1D8-48C5-9B2F-0DB2DDDE9D1F
Foto 2 di 3
FE62176E-8707-400E-83C0-81B1FFB6E12A
Foto 3 di 3
Seguici sui nostri canali