Menu
Cerca
Castiglione

Somministrazioni a domicilio a Castiglione. Frigeri: “Sogniamo Monteruzzo sede vaccinale”

Si punta a somministrare oggi la prima dose a tutti gli anziani allettati del paese.

Somministrazioni a domicilio a Castiglione. Frigeri: “Sogniamo Monteruzzo sede vaccinale”
Cronaca Valle Olona, 27 Marzo 2021 ore 09:19

Questa mattina, sabato 27 marzo, iniziano le somministrazioni a domicilio a Castiglione Olona. Le squadre di medici e infermieri partiranno dal castello di Monteruzzo.

Somministrazioni a domicilio a Castiglione, si parte

Prese a Varese, portate al Monteruzzo e qui diluite e preparate per raggiungere i primi anziani allettati del paese. Il sindaco Giancarlo Frigeri ha annunciato per questa mattina l’inizio delle somministrazioni a domicilio del vaccino anti Covid. Ad eseguirle i medici di base che si sono subito resi disponibili ad essere parte attiva di questa fase delicata della campagna vaccinale, con l’assistenza di un gruppo di infermiere volontarie e dei volontari della Protezione Civile.

L’organizzazione, come spiega il sindaco, non è stata semplice:

“La parte burocratica da seguire è stata impegnativa: comunicazioni ad Ats sulle generalità del personale medico e infermieristico che si occuperà dei vaccini, una lunga modulistica da compilare, le regole sulla preparazione delle dosi da osservare e l’organizzazione per il ritiro dei vaccini, che dovrà essere effettuato a Varese da un pubblico ufficiale. Sarà il comandante della Polizia locale Maurizio Amicarelli a occuparsene, accompagnato dal coordinatore della Protezione civile Dusca Bernardo”.

Le vaccinazioni sono già in corso dalle 7 ed entro la fine della giornata, più di 100 castiglionesi ultra80enni ed allettati saranno vaccinati: “Tutto è stato reso possibile, grazie ad un lavoro di squadra che ha coinvolto tante persone, dal personale sanitario a chi ha seguito la parte organizzativa”. Una mobilitazione straordinaria dell’intero paese per riuscire a portare il vaccino agli anziani più fragili: “Il vaccino somministrato sarà quello della casa farmaceutica Moderna. Alla campagna vaccinale ha aderito la quasi totalità dei medici castiglionesi e ci prefiggiamo di completare tutte le somministrazioni in un giorno. Fra tre settimane poi ci sarà la seconda dose”.

Sognando un hub vaccinale al castello

Oggi saranno somministrate 100-120 dosi. “Abbiamo attrezzato il castello di Monteruzzo – ha fatto sapere Frigeri – con l’augurio di poterlo usare in futuro per i vaccini ai nostri cittadini. Speriamo che Regione, Ats Insubria e le autorità preposte ce ne diano la possibilità”.

“Osservate tutte le regole”

Intanto in paese si contano 74 cittadini positivi, dato stabile seppur con qualche fluttuazione nell’ultima settimana. “Le raccomandazioni sono le stesse di sempre – ha ricordato il sindaco – Bisogna tutti osservare quelle poche regole che sono le uniche in grado di combattere il virus. Abbiamo riaperto i parchi, c’è stato un flusso notevole di mamme coi bambini e ne sono contento ma mi raccomando, tenete le distanze, evitate assembramenti e rispettate le regole. Fate divertire i bambini ma con criterio e buonsenso”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli