Castelseprio

Sistemata la scuola danneggiata dalla tromba d’aria

A settembre si torna tra i banchi: «I danni sono stati ingenti, rifatti tetto e pavimenti»

Sistemata la scuola  danneggiata dalla tromba d’aria
Cronaca Tradate, 17 Luglio 2021 ore 18:00

Ultimi ritocchi e finalmente la scuola elementare sarà riconsegnata ai bambini e alle insegnanti. Fa impressione rientrare dopo quasi un anno in quelle aule lasciate di corsa, tra paura e qualche lacrima, dai bambini sorpresi dalla furia del vento il 25 settembre scorso.

Sistemata la scuola di Castelseprio

Su una lavagna un dettato mai iniziato, e nelle aule rimaste indenni, banchi accatastati che attendono di essere rimessi ai propri posti. «I danni sono stati ingenti: l'atrio, il corridoio principale, e l'aula computer sono state le zone ad avere la peggio, a causa dell'acqua che é entrata dal tetto, divelto dalla tromba d'aria» racconta Mauro Gavioli, assessore ai lavori pubblici e all'urbanistica, che ha seguito con l'ufficio tecnico il progetto di ristrutturazione.

«Purtroppo questo evento è stato l'occasione per sistemare delle lacune esistenti nella struttura, a partire dal tetto, che è stato ricostruito con una particolare attenzione ai dettagli che eviterà il ripetersi di questi danni, alla pavimentazione, di scarsa qualità, che è stata sostituita con un materiale innovativo e tra i più resistenti. Siamo poi intervenuti sull'impianto elettrico, andato in tilt mandando fuori uso alcuni lampadari e 17 lampade di emergenza, ora sostituiti con lampade a led». Gavioli ha poi concluso: «Purtroppo la compagnia assicurativa ha sottostimato i danni inizialmente preventivati, ma con i 175 mila euro risarciti, e qualche salto mortale, siamo riusciti a intervenire su tutto il necessario, senza trascurare nulla. Ora dobbiamo solo riaccendere i pc e controllare che tutti siano funzionanti, sperando che, pur essendo nell'aula più colpita, siano rimasti indenni».

A settembre di nuovo in classe

«Sono felice di poter mantenere la parola data, con la consegna delle chiavi al corpo docenti l'1 settembre. Finalmente i nostri bambini e le loro insegnanti potranno rientrare in possesso della loro scuola, che purtroppo lo scorso anno li ha visti tra i banchi per una sola settimana. Desidero ringraziare i genitori e i volontari che ci hanno aiutato con i due traslochi, prima verso l'oratorio trasformato in pochi giorni in scuola, e qualche settimana fa per riportare tutto qui. Un doveroso grazie lo dobbiamo poi alle insegnanti che con prontezza, vedendo volare le lamiere del tetto, hanno messo in salvo i bambini portandoli al piano inferiore, in attesa che l'incubo finisse, per poi riconsegnarli ai genitori accorsi fuori dall edificio. Ora finiremo gli ultimi dettagli, e poi tutto sarà pronto per questo nuovo inizio, lasciandoci questa terribile esperienza alle spalle», ha commentato il sindaco Silvano Martelozzo.

 

Torna alla homepage