Cronaca
Saronno

Sicurezza in stazione a Saronno, siglato il protocollo per controlli straordinari

Trentamila euro per servizi straordinari da parte della Polizia locale. Airoldi: "Vinta una prima battaglia"

Sicurezza in stazione a Saronno, siglato il protocollo per controlli straordinari
Cronaca Saronno, 02 Novembre 2022 ore 11:24

Trentamila euro dalla Regione per controlli straordinari nelle stazioni della rete ferroviaria del Varesotto, anche la Polizia locale di Saronno in campo.

Sicurezza in stazione a Saronno, Airoldi: "Una prima battaglia vinta"

Un bacino di 200mila utenti su quattro province, uno snodo centrale per raggiungere Milano, Varese, Malpensa e Como. E anche un luogo più volte al centro delle cronache per furti e rapine, e delle polemiche legate al tema della sicurezza in città. Da questi punti relativi alla stazione di Saronno era partito mesi fa il sindaco Augusto Airoldi nel chiedere al Prefetto di rafforzare la sicurezza nell'area.

Richieste che, unite a quelle simili di altri colleghi, avevano portato la Prefettura a riunire in città il tavolo provinciale sulla sicurezza e l’ordine pubblico, dal quale era emerso un primo spunto per intervenire su questo problema in coordinamento con altri Comuni della Provincia di Varese e quindi in più stazioni.

Il protocollo

Il risultato di questo lavoro è l’accordo siglato e formalizzato con il decreto regionale del 25 ottobre scorso tra la Prefettura di Varese, Regione Lombardia, Trenord srl, Rete Ferroviaria Italia (RFI), Ferrovie Nord spa, Agenzia Trasporto Pubblico Locale e i Comuni di Varese, Busto Arsizio e Gallarate (i tre capofila) per la sicurezza integrata nelle stazioni ferroviarie dei Comuni della Provincia di Varese aderenti e nelle aree prossime alle stazioni.

Questo accordo prevede l’assegnazione da parte della Regione ai Comuni di Busto Arsizio e di Varese, come comuni capofila, la cifra di € 30.000,00, a titolo di “Trasferimenti correnti a amministrazioni locali per la realizzazione di iniziative ed interventi in materia di
sicurezza”, da corrispondere per l’impiego di personale in straordinario destinato al pattugliamento delle aree limitrofe alle stazioni ferroviarie da parte delle Polizie Locali dei Comuni aderenti. Grazie a questo accordo quindi anche a Saronno la Polizia Locale potrà
presidiare con più continuità la stazione e ricevere la collaborazione delle PL dei comuni limitrofi.

“E’ una prima battaglia vinta - afferma il Sindaco di Saronno, con delega alla Sicurezza, Augusto Airoldi - perché da tempo chiedevamo alle istituzioni rappresentanti del Governo e alla Regione un aiuto per migliorare il presidio della stazione di Saronno. Siamo di fronte ad un primo passo, ma che ci mette nelle condizioni di dedicare più ore della nostra Polizia Locale alla stazione, attraverso la parte di risorse che ci verrà data dal comune capofila della nostra zona, Busto Arsizio. Questo decreto regionale, che vede così tanti attori in squadra, sarà tanto importante quanto rappresenterà un primo segnale di una volontà, non solo formale, di non lasciare solamente nel libro delle buone intenzioni un problema che va affrontato rapidamente, con serietà e risorse”.

Seguici sui nostri canali