Cronaca
Sicurezza

Sicurezza, in Lombardia arriveranno le "stun gun"

L'assessore regionale alla Sicurezza assicura che i dispositivi di difesa saranno tra quelli finanziabili già nel prossimo bando

Sicurezza, in Lombardia arriveranno le "stun gun"
Cronaca Varese, 02 Dicembre 2021 ore 15:33

Via libera dal Consiglio Regionale all'utilizzo delle "stun gun", i dissuasori elettrici.

"Stun gun" alle Polizie locali

Non vanno confuse coi taser: quelle che, nei piani della Regione, dovrebbero arrivare a disposizione delle Polizie locali lombarde già dal prossimo anno sono cosa diversa: mentre i taser infatti agiscono come una pistola, "sparando" i dardi che trasmettono la scarica elettrica fino a 15 metri di distanza, le stun gun o pistole stordenti funzionano solo a contatto con il bersaglio.

Oggi, giovedì 2 dicembre, dopo il passaggio in Commissione Affari Istituzionali il Consiglio Regionale ha dato il via libera all'utilizzo di questi strumenti. A comunicarlo l'assessore regionale alla Sicurezza Riccardo De Corato.

"Il nostro obiettivo - ha sottolineato l'assessore - è quello di fornire questi nuovi strumenti di sicurezza alle Polizie locali. Nei prossimi bandi saranno pertanto presenti, tra il materiale acquistabile dai Comuni finanziato da Regione Lombardia, anche gli 'stun gun'. Più sicuri quindi i nostri agenti - ha concluso - e più sicuri i cittadini lombardi".