Cronaca
Gallarate

Si era rimesso in attività dopo il primo arresto: in cantina oltre un chilo di marijuana

L'uomo era già stato arrestato nel 2020, quando venne trovato con 2 chili di hashish

Si era rimesso in attività dopo il primo arresto: in cantina oltre un chilo di marijuana
Cronaca Gallarate, 29 Novembre 2022 ore 18:10

Nella serata di ieri, lunedì 28 novembre, la Polizia di Stato di Gallarate ha tratto in arresto un gambiano residente a Gallarate per detenzione ai fini di spaccio di circa 1,2 chilogrammi di droga e vario materiale utile al confezionamento e successivo smercio.

Più di un chilo di marijuana in cantina: arrestato

Gli uomini del Commissariato di Gallarate erano sulle tracce del gambiano sospettato per essere uno spacciatore della zona; l’uomo, infatti, era già stato arrestato nell’agosto del 2020 dagli stessi poliziotti che, in quella circostanza, a seguito di perquisizione, lo avevano trovato in possesso di oltre 2 chili di hashish.

Gli investigatori gallaratesi, fortemente  insospettiti dai movimenti dell'uomo, insieme agli uomini della locale Squadra Volante hanno quindi deciso di perquisire il suo domicilio. Nella cantina di pertinenza gli agenti hanno trovato e sequestrato, oltre a vario materiale per il confezionamento, un bilancino digitale di precisione e circa 1,2 chilogrammi di marijuana suddivisa in 4 confezioni destinate, con ogni probabilità, ad alimentare il locale traffico di stupefacenti.

Al termine degli adempimenti di polizia giudiziaria, l’uomo è stato accompagnato presso la casa circondariale di Busto Arsizio con l’accusa di detenzione di stupefacente ai fini di spaccio.

Seguici sui nostri canali