Legnano

Sgomberate da tre abusivi due palazzine in costruzione a Legnano

L’operazione della Polizia locale è partita dalla segnalazione di un cittadino

Sgomberate da tre abusivi due palazzine in costruzione a Legnano
Cronaca Alto Milanese, 09 Luglio 2021 ore 13:43

Sgomberate due palazzine del cantiere di via delle Rose/via Sauro a Legnano che erano state occupate da tre abusivi.

Sgomberate da tre abusivi due palazzine in costruzione

La Polizia locale di Legnano ha provveduto nella prima mattinata di ieri, giovedì 8 luglio, allo sgombero di tre abusivi all’interno delle palazzine di proprietà comunale e Aler in costruzione fra via delle Rose e via Nazario Sauro nel quartiere Mazzafame. Il controllo è partito dalla segnalazione di un cittadino. Tre le persone sorprese negli stabili: all’ultimo piano della palazzina centrale è stato trovato un trentacinquenne tunisino addormentato in un giaciglio di fortuna, privo di documenti identificativi e di soggiorno, e con pochissimi effetti personali con sé.

5 foto Sfoglia la gallery

Nella prima palazzina che si trova accedendo al cantiere da via delle Rose sono stati invece sorpresi una quarantenne italiana e un trentacinquenne tunisino. Il locale è parso occupato in maniera più stabile e assidua rispetto al precedente essendo stato dotato di scaffali con alimenti e di una attrezzatura improvvisata per cuocere i cibi. La donna italiana era in possesso del documento d’identità, mentre l’uomo è risultato sprovvisto di qualsiasi documento.

Le parole dell'assessore Pavan

"Questo intervento effettuato dalla Polizia locale contrasta la formazione di 'terre di nessuno' nella nostra città –commenta l’assessore al Benessere e Sicurezza sociale Anna Pavan - In questo caso parliamo di un luogo particolarmente delicato perché si trova nello stato di cantiere. È importante che questa operazione sia nata dalla segnalazione di un cittadino: la collaborazione si rivela ancora una volta preziosissima per far rispettare la legalità e garantire la sicurezza degli stessi occupanti".

E' il secondo controllo nel complesso delle tre palazzine

I tre fermati saranno denunciati per occupazione abusiva; per i due extracomunitari senza documenti sono state svolte le operazioni di fotosegnalazione presso il comando della Polizia locale di corso Magenta e si è provveduto alla segnalazione alla Questura di Milano per l’attivazione delle procedure di allontanamento dal territorio nazionale.

Si tratta del secondo controllo nel complesso delle tre palazzine (due di Aler e una comunale) effettuato dalla Polizia locale; in occasione del primo, effettuato a seguito delle segnalazioni di alcuni residenti della zona nel periodo pasquale, erano stati ritrovati dei giacigli ma nessun occupante.

Per il complesso delle tre palazzine in costruzione, di cui è Aler la stazione appaltante, esiste già l’accordo con il Comune per rimettere a gara i lavori mancanti, in quanto interrotti a seguito del fallimento dell’impresa. L’Amministrazione comunale ha già messo nel bilancio 2021 la sua quota parte di 190mila euro per ultimare la palazzina di sua proprietà.