Cronaca
Valle Olona

Seicento firme contro le puzze in Valle Olona: presto l'esposto in Procura

L'Assemblea Popolare: "I cittadini sono stanchi ed esasperati. La loro risposta impone che il problema sia messo in cima alle priorità"

Seicento firme contro le puzze in Valle Olona: presto l'esposto in Procura
Cronaca Valle Olona, 29 Novembre 2021 ore 14:44

I tre appuntamenti a Marnate, Olgiate Olona e Castellanza del 20 novembre hanno portato a quasi 600 firme (593) contro i miasmi e le puzze che appestano l'aria dei tre Comuni. Firme che, presto, saranno depositate in Procura insieme all'esposto dell'Assemblea Popolare No Elcon.

Puzze in Valle Olona: 600 firme all'esposto

Circa 5 firme ogni minuto, raccolte contemporaneamente davanti ai Municipi di Marnate, Olgiate Olona e Castellanza, per chiedere di porre finalmente fine ai miasmi che quotidianamente si diffondono da alcune aziende fin dentro le narici dei residenti.

Tantissimi i cittadini che si sono presentati ai banchetti e hanno deciso di sottoscrivere l'esposto preparato dall'Assemblea Popolare No Elcon, che presto sarà presentato in Procura.

"Significa che il problema della puzze e dei miasmi è fortemente sentito e che i cittadini sono assolutamente stanchi ed esasperati - commentano i promotori - Tutto questo deve imporre il problema alla cima delle priorità delle istituzioni e degli enti preposti fino ad oggi, intenzionalmente o meno, più che dormienti".

"Un importante passo avanti"

Il problema è infatti ben noto a tutti. Ma finora, nonostante studi e continui incontri, nulla è cambiato. "Ci aspettiamo ora chiarezza, trasparenza e concreta determinazione per una soluzione del problema che finora non abbiamo mai visto - continuano - tanto che negli ultimi periodi la situazione è addirittura pesantemente peggiorata come dimostrano le numerose segnalazioni quotidiane dei cittadini. Il tutto senza che nessuno si sia mai occupato di effettuare opportune verifiche che permettano di rassicurare i cittadini del fatto che i miasmi all'origine delle molestie olfattive non siano dannosi per la salute".

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter