Menu
Cerca
Emergenza

Saronno, dal 12 aprile al via le vaccinazioni alla Pizzigoni

Saranno convocati qui anche i residenti di Bregnano, Carbonate, Caronno Pertusella, Cermenate, Cislago, Gerenzano, Locate Varesino, Origgio, Mozzate, Rovellasca, Rovello Porro, Turate e Uboldo.

Saronno, dal 12 aprile al via le vaccinazioni alla Pizzigoni
Cronaca Saronno, 02 Aprile 2021 ore 16:45

Saronno, anche  Regione Lombardia ha aperto questa mattina, venerdì 2 aprile, attraverso il portale di Poste Italiane, le prenotazioni per le vaccinazioni riservate alla fascia d’età 75-79, dando di fatto il via alla fase vaccinale di massa. Per i saronnesi e per i residenti negli altri 13 Comuni dell’area (Bregnano, Carbonate, Caronno Pertusella, Cermenate, Cislago, Gerenzano, Locate Varesino, Origgio, Mozzate, Rovellasca, Rovello Porro, Turate e Uboldo) la sede vaccinale di riferimento è l’hub allestito nella palestra dell’ex scuola Pizzigoni, in via Parini 54, che sarà aperto, secondo le indicazioni di Ats Insubria, da lunedì 12 aprile prossimo.

Saronno, dal 12 aprile al via le vaccinazioni alla Pizzigoni

Un grande lavoro del Comune e di molti altri soggetti è stato fatto in queste settimane per rendere idoneo l’edificio, per allestirlo con la segnaletica e il percorso che dall’ampio parcheggio, attraverso i vialetti e i corridoi interni, permette di raggiungere la palestra, dove saranno attivate cinque linee di vaccinazione all’interno di altrettanti box. I primi ingressi saranno appunto quelli del 12 aprile e riguarderanno la fascia d’età 75-79 anni che, in fase di prenotazione da oggi sul portale di Poste Italiane, avranno scelto l’ex Pizzigoni, in uno dei giorni/orari ancora disponibili.

Il commento del sindaco Airoldi

“Finalmente abbiamo date certe e prenotazioni avviate per la fase vaccinale massiva – commenta il Sindaco Augusto Airoldi – Voglio personalmente ringraziare, a nome di tutti i Sindaci dei Comuni che fanno riferimento al nostro hub, coloro che hanno lavorato per l’allestimento e per l’organizzazione del centro, ma anche coloro che, dal 12 aprile e per i prossimi lunghi mesi, saranno impegnati in un’attività mai vista prima, che consentirà di sconfiggere il virus, di salvare vite umane e di rimettere in moto tra lavoro e vita sociale la nostra città e quelle degli altri Comuni coinvolti. Grazie quindi ai dipendenti del nostro Comune (a cominciare dall’ufficio tecnico e dalla Polizia locale), ad ATS Insubria, ai medici, agli infermieri, alla Protezione Civile, alla C.R.I., a Saronno Amica e grazie alle forze dell’ordine. Con loro e con i Sindaci dei Comuni interessati dal nostro Centro Vaccinale di Saronno e con le altre autorità inaugureremo il Centro il 10 aprile”.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli