Cronaca

Ruba I-phone al "Land of freedom", arrestata grazie all'app

Un cliente l'ha rintracciata con un software: nei guai lei e la sorella minore. In azione la Polizia di Stato

Ruba I-phone al "Land of freedom", arrestata grazie all'app
Cronaca Alto Milanese, 24 Settembre 2018 ore 17:33

La giovane ha colpito al “Land of freedom”, noto locale di Legnano.

Dopo il furto al “Land of freedom”, rintracciata con l’app

Aveva rubato degli I-phone nel noto locale legnanese “Land of freedom”. Ma si era messa in tasca anche altri effetti personali e denaro. Al centro della vicenda una giovane di origine marocchina che è stata raggiunta e arrestata dalla Polizia di Stato nella notte tra sabato 22 e domenica 23 settembre. Per lei l’accusa è di furto aggravato in concorso con la sorella minore.

I poliziotti in azione e l’app

La volante del commissariato è arrivata sul posto allertata dalla security. La svolta è arrivata da un cliente che aveva soccorso una derubata: era riuscito a localizzare l’I-phone sottratto grazie a un’applicazione software specifica.
Nella zona del locale è stata così individuata un’auto, di proprietà della ragazza marocchina. I poliziotti, dentro hanno trovato la giovane che stava cercando di nascondere una borsa sotto il sedile lato passeggero. Borsa che conteneva 7 telefoni cellulari, documenti ed effetti personali di altre persone, denaro contante pari a 45 euro e un Power bank. Bottino del quale la giovane non ha saputo dare spiegazioni plausibili.
Intanto erano arrivate anche altre vittime dei furti che sono state invitate a rivolgersi agli uffici del commissariato per la restituzione di quanto ritrovato.

La giovane nei guai

La ragazza, come detto, è stata arrestata in piena flagranza di reato. La sorella minore è stata denunciata in stato di libertà per lo stesso reato alla competente Procura per i Minorenni di Milano, con successivo affidamento all’esercente la potestà genitoriale.

Torna all’home page di Settegiorni per le altre notizie

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter