Cronaca
Saronno

Rigenerazione Urbana, l'assessore lancia il sondaggio su Facebook: "Dove intervenire?"

L'assessore Merlotti chiama a raccolta i saronnesi: "Quali aree pubbliche ritenete meritevoli di rigenerazione?"

Rigenerazione Urbana, l'assessore lancia il sondaggio su Facebook: "Dove intervenire?"
Cronaca Saronno, 26 Ottobre 2021 ore 14:31

L'assessore alla Rigenerazione Urbana di Saronno, l'architetto Alessandro Merlotti, ha deciso di aprire un primo giro di "consultazioni" fra i cittadini in cerca delle aree pubbliche dove intervenire con interventi di Rigenerazione Urbana.

Consultazioni via social per la Rigenerazione Urbana

Da dove passare per migliorare la città? E' riassumendo, questa la domanda fatta dall'assessore alla Rigenerazione Urbana di Saronno Alessandro Merlotti ai suoi concittadini. La piazza scelta per la consultazione, come ormai prassi, è quella virtuale dei social oramai sempre più luogo d'incontro (e confronto) fra i rappresentanti delle istituzioni e i cittadini.

Obiettivo del sondaggio, raccogliere le segnalazioni dei saronnesi sugli angoli della città da recuperare e far rivivere con progetti di rigenerazione. Non solo in termini di interventi edilizi, ricorda Merlotti, "ma anche urbanistici e di iniziative sociali". La legge regionale sulla Rigenerazione Urbana "prevede l’attività, tra le altre, di riqualificazione e riorganizzazione dell’assetto urbano; facilita il recupero delle aree degradate e sottoutilizzate, non solo di quelle dismesse; si basa sulla previsione della realizzazione e della gestione di attrezzature, infrastrutture, spazi verdi e servizi, il recupero e il potenziamento di quelli esistenti", precisa.

Attenzione però: la casa abbandonata o malconcia o la ditta dismessa nel proprio quartiere non "valgono": la chiamata alle segnalazioni riguarda solo edifici e aree pubbliche.

Le prime segnalazioni

Ventiquattrore dopo la pubblicazione del post-appello, tra i commenti si leggono già la prime aree segnalate dai cittadini. Si va dal parco di via Da Vinci al Centro Anziani di via Matteotti, il Parco degli Alpini e il giardino di via Cesati della Croce Rossa (che suggerisce un cittadino, potrebbero essere uniti), l'ex asilo di via Manzoni e diversi altri edifici e soprattutto aree verdi.