Morti in corsia

Ricorso accolto, da rifare l’Appello di Laura Taroni: mancano delle pagine della sentenza e le cause della morte

Si riapre il caso dell'infermiera che, secondo l'accusa, premeditò e compì gli omicidi del marito e della madre

Ricorso accolto, da rifare l’Appello di Laura Taroni: mancano delle pagine della sentenza e le cause della morte
Saronno, 12 Settembre 2020 ore 09:59

Un “errore materiale” che riapre però le porte della Corte d’Appello di Milano per Laura Taroni, l’infermiera dell’ospedale di Saronno condannata a 30 anni di reclusione per gli omicidi della madre Maria Rita Clerici e del marito Massimo Guerra nell’ambito dell’inchiesta Angeli e Demoni che ha portato all’ergastolo per Leonardo Cazzaniga.

Ricorso accolto per Laura Taroni, Appello da ripetere

Tredici pagine mancanti tra le motivazioni, Appello da ripetere. Si riapriranno in tribunale, in sede di Corte d’Assise a Milano, le carte del processo a Laura Taroni, l’infermiera dell’ospedale di Saronno al centro insieme all’amante Leonardo Cazzaniga dell’inchiesta Angeli e Demoni sulle morti in corsia in ospedale. La donna era stata condannata a 30 anni, giudicata colpevole degli omicidi del marito e della madre morti, secondo quanto emerso dai processi, per un mix di farmaci somministratigli e, nel caso della madre, anche per la chiamata in colpevole ritardo dei soccorsi.

LEGGI ANCHE: Morti in corsia, sentenza Taroni: “Condotta terribile in ogni sua forma”

13 pagine mancanti

In particolare, i legali della difesa dell’infermiera hanno rilevato l’assenza di tredici pagine relative alla sentenza del 2 luglio scorso all’interno delle 122 depositate a fine novembre, relative alla capacità di intendere e volere della donna. Ma non sarebbero le uniche mancanze di quella sentenza secondo i legali, soddisfatti per l’accoglimento del ricorso e la riapertura dell’Appello, che infatti hanno lamentato anche l’assenza, sempre tra le carte della sentenza di luglio, delle cause delle morti di Guerra e Clerici, di difficile determinazione data la distruzione tramite cremazione dei due corpi.

TUTTI GLI ARTICOLI SULLE MORTI IN CORSIA ALL’OSPEDALE DI SARONNO

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia