Cronaca
Solaro

Rave in un capannone a Solaro, Cattaneo: "Zombie tra droga e sballo"

L'intervento dei carabinieri ha fermato la festa. Ora, nel capannone occupato, restano solo rifiuti e danni

Rave in un capannone a Solaro, Cattaneo: "Zombie tra droga e sballo"
Cronaca Saronno, 27 Settembre 2021 ore 09:14

Rave nella notte fra sabato e domenica a Solaro, all'interno di un capannone industriale al confine con Saronno. La denuncia del vicesindaco di Ceriano Laghetto Dante Cattaneo.

Rave in un capannone a Solaro

Erano decine, forse centinaia i partecipanti al rave party illegale avvenuto nella notte fra sabato e domenica in un capannone industriale in via vicinale della Calos, al confine con Saronno.

Erano arrivati qui sabato, chi con le proprie auto, chi in camper o col treno, e con un camion che ha portato tutto l'occorrente per jl rave, impianto audio compreso. La festa, completamente illegale, è durata fino al primo pomeriggio di domenica quando sono intervenuti i carabinieri che hanno disperso i partecipanti.

WhatsApp Image 2021-09-26 at 20.08.24 (1)
Foto 1 di 10
WhatsApp Image 2021-09-26 at 20.08.28
Foto 2 di 10
WhatsApp Image 2021-09-26 at 20.08.27 (1)
Foto 3 di 10
WhatsApp Image 2021-09-26 at 20.08.27
Foto 4 di 10
WhatsApp Image 2021-09-26 at 20.08.26
Foto 5 di 10
WhatsApp Image 2021-09-26 at 20.08.25 (1)
Foto 6 di 10
WhatsApp Image 2021-09-26 at 20.08.25
Foto 7 di 10
WhatsApp Image 2021-09-26 at 20.08.24
Foto 8 di 10
WhatsApp Image 2021-09-26 at 20.08.28 (1)
Foto 9 di 10
WhatsApp Image 2021-09-26 at 20.08.23
Foto 10 di 10

Il tutto, tra l'altro, non all'interno di un capannone abbandonato e dismesso: la struttura era stata recentemente acquistata da un giovane imprenditore che, ovviamente, non aveva dato alcun permesso agli organizzatori.

"Ho voluto portare la mia solidarietà all'imprenditore che si è visto il suo capannone - ha scritto ieri, domenica 26 settembre, il vicesindaco di Ceriano Laghetto Dante Cattaneo - occupato nottetempo da centinaia di sballati a Solaro. Gli ultimi zombie se ne sono andati solo nel primo pomeriggio, a bordo di camper e automobili. Pensare che sta gente, dopo una notte all'insegna del consumo di ogni droga, stia guidando sulle nostre strade, mi fa venire i brividi! Ora toccherà al giovane imprenditore rimuovere quintali di rifiuti e ripulire il capannone da escrementi, bottiglie di alcool, porte divelte, muri imbrattati e residui di consumo di stupefacenti. Un grazie ai Carabinieri che, intervenuti in forze stamane (domenica, ndr) in via vicinale della Calos, hanno evitato guai peggiori".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter