Cronaca
Saronno

Raggiunte le 150mila vaccinazioni nell'hub dell'ex Pizzigoni

Il 12 aprile il centro vaccinale saronnese festeggerà l'anno di attività

Raggiunte le 150mila vaccinazioni nell'hub dell'ex Pizzigoni
Cronaca Saronno, 21 Marzo 2022 ore 17:48

Oggi, lunedì 21 marzo, l’hub vaccinale di via Parini a Saronno ha tagliato il traguardo delle 150mila inoculazioni effettuate.

150mila somministrazioni all'hub dell'ex Pizzigoni

Aperto da poco meno di un anno, il centro vaccinale saronnese ha offerto un servizio fondamentale nella lotta al Covid-19, grazie all’impegno del Comune di Saronno, di Ats Insubria, della cooperativa Medici Insubria e dei volontari che hanno permesso di gestire
una situazione eccezionale e soprattutto nei primi mesi, di grande pressione.

“Quando abbiamo avviato il servizio – commenta il Sindaco Augusto Airoldi – non avremmo mai immaginato di raggiungere queste cifre. Ricordo ancora le difficoltà legate all’avvio della struttura, l’incertezza sulla disponibilità dei vaccini, il timore di non essere all’altezza delle aspettative, la consapevolezza dell’importanza di una buona organizzazione delle attività dell’Hub, per i nostri concittadini e non solo, in un momento in cui la lotta al Covid ci suggeriva l’utilizzo di un’arma importante come quella delle vaccinazioni. A quasi un anno dall’apertura, posso solo dire grazie a tutti coloro che ci hanno permesso di vincere questa sfida e di arrivare alle 150.000 dosi inoculate”.

Monti: "Grande gioco di squadra"

Protagonisti di questa sfida sono i Medici della cooperativa Medici Insubria, in prima linea all’interno degli stand vaccinali per le somministrazioni dei vaccini e i medici volontari che li hanno affiancati.

“Ripensando all'inizio del 2021 quando è iniziata questa avventura, nessuno si sarebbe immaginato un contributo così importante dato alla campagna vaccinale di Regione Lombardia – interviene il coordinatore dell’Hub, Emanuele Monti - Ancora una volta siamo convinti che il risultato raggiunto sia la testimonianza di un gran bel gioco di squadra, dove, ognuno per il proprio ruolo, ha contribuito. Mi preme quindi ringraziare medici, infermieri del nostro Ospedale, personale amministrativo, Polizia Municipale ed i tanti volontari della Protezione Civile, Croce Rossa Italiana, Associazione Nazionale Carabinieri, Gruppo alpini di Saronno che hanno reso possibile tutto questo. E ora siamo in procinto di tagliare un nuovo traguardo, visto che il 12 aprile festeggeremo un anno di attività e siamo tuttora impegnati a proseguire l’impegno nel nostro hub, che è rimasto sempre operativo e sarà ancora al servizio dei cittadini qualora i numeri della pandemia richiedessero un ulteriore sforzo”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter