Menu
Cerca
I numeri

Personale scolastico, prima dose al 92%. Quasi al 70% gli over80

Il punto sull'andamento dell'epidemia e della vaccinazione nelle province di Como e Varese

Personale scolastico, prima dose al 92%. Quasi al 70% gli over80
Cronaca Varese, 08 Aprile 2021 ore 16:05

Quasi arrivato alla copertura totale della prima dose il personale scolastico delle province di Como e Varese. Il Direttore del Dipartimento di Igiene e Salute Pubblica di Ats Insubria Paolo Bulgheroni: “C’è grande disponibilità dei cittadini ad aderire alla campagna vaccinale”.

Personale scolastico e over80, il punto di Ats Insubria

Nessuna remora, a quasi tutto il personale scolastico delle province di Varese e di Como è stata somministrata almeno la prima dose di vaccino. I numeri diffusi da Ats Insubria contano complessivamente 26.293 prime dosi somministrate, in prevalenza di AstraZeneca (per questo motivo solo 67 le seconde dosi), pari al 92% della popolazione di riferimento.

Numeri più importanti in valore assoluto per gli over 80 varesotti e comaschi che hanno ricevuto la prima dose: 56.648, di cui 19.042 vaccinati con seconda dose. In percentuale siamo al 67%, senza contare la quota delle somministrazioni domiciliari ancora non contabilizzata. E con ancora qualche giorno di campagna dedicata specificatamente a loro (almeno fino all’11 aprile) il numero dovrebbe salire fino ben oltre la soglia dell’immunità di gregge fissata poco sopra il 70%.

I dati del contagio

Anche i dati epidemiologici mostrano un netto miglioramento, anche “grazie” al brusco calo in coincidenza di Pasqua: nell’ultima settimana si sono registrati tra le due province 3.555 nuovi casi (1.478 a Como, 2.077 a Varese) a fronte di 38.224 tamponi effettuati, con un’incidenza media di 240,31 casi ogni 100mila abitanti, sotto quindi la soglia da “zona rossa” dei 250.

La settimana precedente i numeri erano invece di 4.471 nuovi casi (1.888 a Como, 2.583 a Varese) su 42.630 tamponi, con un’incidenza media di 302,23 casi per 100mila abitanti.

4 foto Sfoglia la gallery

Buone notizie anche dall’indice RdT usato da Ats per tracciare la diffusione del virus, stabilmente seppur di poco inferiore a 1, mentre a livello territoriale l’Asst Sette Laghi fatica a veder scendere l’incidenza di gran parte del suo territorio, a differenza di quanto sta avvenendo nel territorio di Asst Lariana e di Asst Valle Olona, l’unica quasi completamente sotto i 250 casi per 100mila abitanti.

3 foto Sfoglia la gallery

“Dobbiamo mantenere alta l’attenzione sull’attività di sorveglianza, sulla prevenzione e il controllo del rispetto delle misure adottate per la diffusione dell’epidemia – ha commentato Bulgheroni – La curva evidenzia che da circa 2 settimane vi è un calo numero complessivo dei nuovi casi, anche se, stiamo parlando di numeri più elevati rispetto alla prima fase pandemia di un anno fa. L’andamento della curva sta mostrando in maniera stabile una certa tendenza alla diminuzione ma per arrivare a valori bassi ci vorrà ancora un po’ di tempo”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli