Cronaca
Uboldo

Per la pasticceria «La Buongustaia» due importanti riconoscimenti a distanza di pochi giorni

Bernardo Naty ha vinto il bronzo a Roma per il concorso miglior panettone e conquistato il titolo di Maestro

Per la pasticceria «La Buongustaia» due importanti riconoscimenti a distanza di pochi giorni
Cronaca Saronno, 31 Ottobre 2021 ore 11:25

Dopo la medaglia di bronzo di qualche giorno fa per il panettone più innovativo, per Bernardo Naty della pasticceria «La Buongustaia» è arrivata un’altra grande soddisfazione. Martedì all’Host fiera Milano, una delle più importanti manifestazioni della ristorazione e dell’accoglienza, ha ricevuto il riconoscimento di Maestro tra le «Eccellenze italiane pasticceria gelateria cioccolateria».

Per La Buongustaia nuovi importanti riconoscimenti

«E’ una grandissima unica – commenta - Questi due premi ripagano del lavoro di tanti anni, dei sacrifici fatti per arrivare a questi risultati. Rappresentano al tempo stesso anche uno stimolo ad andare avanti, consapevole che la strada intrapresa è quella giusta, non bisogna mai fermarsi ma continuare a crescere di giorno in giorno per continuare a crescere e migliorarsi sempre di più». Ma procediamo con ordine. Il primo dei due riconoscimenti per «La Buongustaia» è arrivato nei giorni scorsi con la conquista della medaglia di bronzo alla finale del concorso «il migliore panettone al mondo», organizzato a Roma dalla Federazione Internazionale Pasticceria Gelateria e Cioccolateria nella categoria panettone «Innovativo», poi martedì il secondo traguardo.

 

Traguardi conquistati grazie al lavoro e al sacrificio

Riconoscimenti conquistati sul campo che sono frutto del duro lavoro di questi anni. «Nel nostro lavoro per essere competitivi bisogna stare la passo con i tempi - racconta - Viviamo in un’ epoca in cui tutto scorre veloce ed è sempre pi importante sapersi rinnovare anche per attirare nuovi clienti. In questo i social sono una grande vetrina ma bisogna essere credibili e competenti, altrimenti non si va avanti. Grazie di cuore a tutti per l’affetto e il sostegno».

 

Torna alla homepage