Cronaca
Codice rosso

Pedinamenti e aggressioni all'ex convivente, arrestato

Le indagini partite a settembre dopo la denuncia della donna

Pedinamenti e aggressioni all'ex convivente, arrestato
Cronaca Gallarate, 08 Ottobre 2022 ore 09:07

Portato in carcere il 30enne accusato di atti esecutori alla ex convivente.

Pedinamenti e aggressioni all'ex: in carcere

I Carabinieri della Stazione di Somma Lombardo hanno dato esecuzione ad un'ordinanza di applicazione della misura della custodia cautelare in carcere emessa dal GIP di Busto nei confronti di un 30enne italiano gravemente indiziato di atti persecutori nei confronti dell'ex convivente.

L'indagine coordinata dalla Procura di Busto è partita dopo la denuncia della vittima, a settembre, che aveva riferito di aver subito durante un breve periodo di convivenza minacce e molestie sfociate anche in vere e proprie aggressioni.

Atti persecutori dopo la rottura

Dopo la fine della relazione, decisa per volere della donna, l'uomo avrebbe continuato a subissarla di messaggi minatori e denigratori, spingendosi fino ad inviarli ad amici e parenti di lei per screditarla.

Ma la gelosia malata dell'uomo non si sarebbe limitata a dei messaggi. L'ui l'avrebbe pedinata in varie occasioni, riuscendo più volte ad aggredirla e a danneggiarle l'auto.

Rintracciato a Legnano, l'uomo attenderà ora in carcere l'avvio del processo.

 

Seguici sui nostri canali