ELEZIONI 2020

Ospedale Saronno l’assessore Gallera fa il punto

Ospedale Saronno l’assessore Gallera fa il punto
Saronno, 06 Settembre 2020 ore 16:34

In città per sostenere Forza Italia e la candidatura di Alessandro Fagioli.

Ospedale Saronno: ecco cosa è stato fatto

Ospedale Saronno: a Villa Gianetti si è fatto il punto. “Abbiamo lavorato intensamente su questo presidio, negli ultimi anni abbiamo investito sulla città e sull’ospedale 8 milioni e 800mila euro: 3 milioni per il rifacimento del distretto sanitario di via Fiume, per avere finalmente un posto decoroso dove fare la scelta e revoca e tutto il resto sull’ospedale”, ha esordito l’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera. Quindi ha elencato: “Abbiamo inaugurato una risonanza magnetica che è una delle cose migliori che abbiamo in Regione Lombardia, in termini di qualità della macchina. Abbiamo rifatto le sale operatorie al settimo e all’ottavo piano del padiglione verde, sia come ristrutturazione sia come macchinari. Stiamo impegnando molte risorse sulla prevenzione incendi per rifare la struttura. Abbiamo fatto interventi di ristrutturazione e ampliamento del day hospital oncologico, che da Busto lo riportiamo a Saronno. Quindi questo è un segnale importante che vogliamo dare”.

Il Punto nascita: quale futuro

“Certo, c’è un grave problema, quello dei professionisti. Io ce la metterò tutta per risolvere anche quel problema, che però è un problema grave”, ha spiegato ancora. Per proseguire: “Noi oggi non siamo ancora in grado di riaprire il punto nascita, perché nonostante i tanti bandi fatti per assumere, sia a tempo indeterminato sia con contratti libero professionali, ginecologi e pediatri non siamo riusciti a trovare un numero adeguato; in due anni ne abbiamo assunti 4 e ne sono andati in pensione 14. E’ una battaglia infinita da questo punto di vista. E lo stesso vale per gli anestesisti che ci stanno un po’ bloccando sull’attività chirurgica. Stiamo facendo molto, ma stiano facendo fatica a trovarli”. Ha poi ricordato come “dal 2012 al 2018 i Governi nazionali che si sono susseguiti hanno considerato la sanità un costo da tagliare”. Infine ha ribadito l’impegno da parte delle Regione che sarà fatto tutto quanto di competenza: “Io sono conscio delle difficoltà, io tutti i giorni mi batto con queste difficoltà per trovare soluzioni”. Oltre all’assessore Gallera sono intervenuti l’On. Giusy Versace, l’eurodeputato Massimiliano Salini e l’assessore alla Cultura Maria Assunta Miglino.

 

4 foto Sfoglia la gallery

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia