Saronno

Ospedale, il Comitato chiede ancora risposte sul futuro

"Dinanzi al bisogno di salute non possono esistere cittadini di serie A e di serie B: la Dirigenza dell’ASST Valle Olona dia, una volta per tutte, risposte esaustive e non annunci disattesi".

Ospedale, il Comitato chiede ancora risposte sul futuro
Saronno, 30 Settembre 2020 ore 08:25

 Riceviamo e pubblichiamo la nota del Comitato per la salvaguardia e il rilancio dell’Ospedale

Ospedale, il Comitato chiede risposte sulla riapertura dei reparti

La raccolta di fondi lanciata nel mese di marzo dal Comitato per la salvaguardia e il rilancio dell’Ospedale di Saronno insieme a Saronno Point ONLUS per l’emergenza COVID 19 a favore del nostro nosocomio ha permesso l’acquisto di un Ecografo palmare per la divisione di Cardiologia (5.100 euri), la compartecipazione ad un incarico libero professionale per la farmacia oncologica (6.000 euri) e l’acquisto di 4 ventilatori polmonari di ultima generazione (131.760 euri) che saranno consegnati alla divisione di Anestesia e rianimazione nelle prossime settimane.
L’importante somma raccolta è segno tangibile del forte attaccamento della gente del comprensorio saronnese al loro ospedale, la cui situazione attuale non lascia spazio all’ottimismo.
La riapertura del Day hospital oncologico è certamente una notizia positiva, ma quando riaprirà il Reparto? Quando il Servizio di Radioterapia, essenziale integrazione dell’Oncologia, verrà dotato di adeguate apparecchiature in sostituzione delle attuali obsolete dotazioni?
Quando riapriranno i reparti di Ostetricia e Ginecologia, Pediatria, Fisioterapia riabilitativa? Quando saranno recuperati gli interventi della Chirurgia generale, dell’Ortotraumatologia, dell’Urologia, dell’Otorinolaringoiatria e dell’Oculistica?
Quando riprenderanno tutte le attività ambulatoriali per le quali, ad oggi, i tempi di attesa sono biblici?
Quanto si dovranno ancora attendere le assunzioni di Personale promesse?
Quasi tutti i reparti soffrono importanti carenze: la divisione di Anestesia e rianimazione, ad esempio, conta oggi soli 8 medici mentre Busto e Gallarate ne contano una ventina ciascuno.
Le stesse carenze (e differenze!) riguardano la Medicina, l’Oculistica, l’Ortopedia, l’Urologia…
Perché queste enormi disparità all’interno della stessa Azienda?

Basta con gli annunci disattesi

Dinanzi al bisogno di salute non possono esistere cittadini di serie A e di serie B: la Dirigenza dell’ASST Valle Olona dia, una volta per tutte, risposte esaustive e non annunci disattesi.
Regione Lombardia investirà 35 milioni di euro nelle due stazioni ferroviarie della Città: ci auguriamo la stessa generosa attenzione rispetto al suo Ospedale!

Il Comitato per la salvaguardia ed il rilancio dell’Ospedale di Saronno

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia