Cronaca
Morazzone

Omicidio di Morazzone, chiesta la perizia psichiatrica per Paitoni

nella consulenza psicologica fatta in carcere si parla di "disturbi paranoidi schizofrenici"

Omicidio di Morazzone, chiesta la perizia psichiatrica per Paitoni
Cronaca Valle Olona, 06 Luglio 2022 ore 14:02

Chiuse le indagini della Procura a carico di Davide Paitoni, l'uomo che il primo gennaio uccise il figlioletto di 7 anni Daniele e tentò di uccidere la moglie dalla quale era in corso di separazione. Il suo legale ha chiesto al Gip una perizia psichiatrica.

Omicidio Morazzone, chiesta la perizia

La richiesta sarebbe stata formulata sulla base della consulenza psicologica e della visita fatta da uno specialista in carcere a Milano, dove Paitoni è detenuto, viste le difficoltà del legale a fargli ricostruire i fatti di quel tremendo giorno. Nel referto, si parlerebbe di disturbi paranoidi schizofrenici, difficoltà nella percezione della realtà e incapacità di gestire le reazioni.

Sono passati sei mesi da quando i carabinieri trovarono nell'armadio della casa del padre di Paitoni il corpo senza vita di Daniele. Stando alle ricostruzioni degli inquirenti, Paitoni avrebbe fatto sedere il figlio su una sedia con la scusa di preparargli una merenda, e fatto andare il padre in un'altra stanza. Poi avrebbe colpito il primo con un coltello alla gola. Un colpo secco, sorprendendolo alle spalle. Nascosto il cadavere nell'armadio, si era poi diretto a Gazzada dall'ex moglie, tentando di uccidere anche lei. Poi la fuga, terminata non lontano dal confine con la Svizzera.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter