Menu
Cerca
Un anno di servizio

Oggi è il 207esimo anniversario dell'Arma dei Carabinieri: le principali operazioni a Varese

Nel giorno dell'anniversario dei Carabinieri, ripercorriamo le principali operazioni dei militari in forze al Comando Provinciale di Varese

Cronaca Varese, 05 Giugno 2021 ore 14:45

Ricorre oggi il 207° annuale di fondazione dell’Arma dei Carabinieri. Anche quest’anno le misure di contenimento della pandemia non hanno consentito di celebrare l’evento con la solennità del passato, ma si è preferita una simbolica cerimonia. , svolta all’interno della Caserma intitolata al Capitano De Tommaso a Roma, sede della Legione Allievi Carabinieri, alla quale ha preso parte un ridotto numero di Autorità.

207esimo anniversario dei Carabinieri, le operazioni a Varese

In quest'occasione,  val bene ricordare le principali operazioni dell'ultimo anno coordinate ed eseguite dal Comando provinciale di Varese. Un anno particolare, segnato dall'emergenza Covid che ha richiesto un grande impegno nel controllo continuo del rispetto delle disposizioni anti-Covid, senza però che venissero meno le attività d'indagine per la tutela della sicurezza, non solo sanitaria, di tutti i cittadini.

10.06.2020

Esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP di Busto Arsizio. Arrestate 5 persone per spaccio di sostanze stupefacenti. Indagini iniziate a metà gennaio 2020 su segnalazione di numerosi residenti che indicavano come zona di spaccio i boschi al confine tra Sesto Calende e Vergiate. Documentata la presenza di circa 70 acquirenti giornalieri provenienti dal varesotto e dalle province limitrofe. 18 sequestri di droga, per un totale di oltre gr. 100 di sostanze di ogni tipo: cocaina, eroina, hashish e marijuana. Lo spaccio era gestito da un sodalizio criminoso composto da almeno 4 cittadini nord africani e da alcuni italiani, con il compito di segnalare l’arrivo delle forze dell’ordine ed effettuare alcune cessioni di droga. (Indagine denominata “Boschi sicuri”)

10.07.2020

Esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP di Busto Arsizio. Arrestate 9 persone per spaccio di sostanze stupefacenti. L’attività investigativa, iniziata alla fine del 2018, consentiva di identificare soggetti in Saronno, Uboldo (VA) e comuni limitrofi dell’alto milanese, dediti allo spaccio di sostanze stupefacenti del tipo cocaina, marijuana ed hashish. Nel corso delle indagini e dell’esecuzione delle misure cautelari sono stati sequestrati telefoni cellulari, apparati telematici utilizzati per l’attività dispaccio, circa nove chilogrammi di marijuana, 100 grammi di hashish e 50 grammi di cocaina.

14.12.2020

Esecuzione di ordinanza di custodia cautelare nei confronti di tre persone facenti parti di un gruppo dedito allo spaccio di sostanze stupefacenti nelle aree boschive della provincia di Varese (nonostante le restrizioni imposte dal Governo per evitare il diffondersi della pandemia da Covid-19, in soli tre mesi di indagini i Carabinieri avevano documentato oltre 500 cessioni di stupefacenti nei confronti di circa 40 acquirenti (tutti segnalati alle autorità competenti quali assuntori abituali), avevano arrestato quattro persone in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e sequestrato, complessivamente, oltre 50 grammi di cocaina e circa 340 grammi di hashish.

02.03.2021

A seguito di una articolata attività di indagine, esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di due italiani ritenuti responsabili della rapina a mano armata ai danni di una RSA di Porto Ceresio e di furto aggravato in concorso all’interno di una Parrocchia in Arcisate (VA)

13.04.2021

Esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti dei 2 gestori e di 5 operatori di una Cooperativa Socio Sanitaria di Cesate (MI) per i reati di maltrattamento ed esercizio abusivo della professione sanitaria, posti in essere nei confronti degli ospiti della struttura, uomini e donne tra i 40 e 60 anni con patologie psichiatriche e disabilità riconosciuta al 100%.

20.04.2021

Ordinanza emessa dal GIP presso il Tribunale di Busto Arsizio, applicativa della custodia cautelare in carcere, della sottoposizione agli arresti domiciliari e dell’obbligo di presentazione alla p.g. a carico di 2 donne e 5 uomini tutti gravemente indiziati - a vario titolo - di spaccio di sostanze stupefacenti ed induzione, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, in relazione alla gestione di due case di prostituzione in Gallarate.

14.05.2021

Personale della Stazione di Albizzate, a conclusione dell’attività investigativa connessa alla rapina consumata la sera dell’08.04.2021 nei pressi della Stazione ferroviaria di Albizzate ai danni di 33enne ivi residente (nel corso della quale al medesimo erano stati sottratti da parte di 3 giovanissimi armati di mazze e coltelli, il telefono cellulare IPhone e la somma di circa 600 euro che era stato costretto a prelevare), eseguiva un’ordinanza applicativa della custodia cautelare del collocamento in comunità nei confronti dei 3 minorenni, a carico dei quali venivano raccolti gravi indizi di colpevolezza in ordine alla rapina sopra menzionata.

Militari particolarmente distintisi

Merita una particolare menzione l’opera di tutto il personale della Stazione Carabinieri di Dumenza che, anche per l’anno appena trascorso, ha continuato incessantemente a garantire la propria vicinanza agli abitatati del comune di Monteviasco, tutt'ora isolati, il cui disagio è stato reso ancora  maggiore dalle restrizioni dovute alla pandemia.

08.07.2020

A Busto Arsizio, il Brigadiere D’Agnano Sergio e l’Appuntato Scelto Rizzo Giuseppe Donato, in servizio presso il Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Busto Arsizio, celermente intervenuti su disposizione della Centrale Operativa presso l’abitazione di una donna che aveva tentato di togliersi la vita mediante impiccamento, dopo aver abbattuto la porta della
stanza nella quale la stessa si era rinchiusa, sono riusciti a tagliare la fune da lei utilizzata e a praticarle un massaggio cardiaco fino all’arrivo del sanitari, salvandole la vita. Per tale attività i militari hanno ricevuto un apprezzamento da parte del Sig. Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri.

30.09.2020

A Maccagno con Pino e Veddasca (VA) il Maresciallo Zanni Marco e l’Appuntato Scelto Q.S. Solinas Luca, addetti alla Stazione Carabinieri di Maccagno (VA), “evidenziando professionalità, spiccata iniziativa e determinazione, intervenivano in soccorso di un uomo che aveva tentato il suicidio mediante impiccamento, riuscendo a porlo in sicurezza e così scongiurando tragiche conseguenze”. Con tale motivazione, lo scorso 12 aprile 2021, i militari hanno ricevuto un Encomio Semplice da parte del Sig. Comandante del Comando Legione Carabinieri “Lombardia”, Gen. B. Andrea Taurelli Salimbeni.