Cronaca
Servizi

Novità a Fagnano Olona: raccolta verde porta a porta da aprile

Il servizio è su richiesta previo pagamento anticipato della quota annuale e sarà svolto da Agesp.

Novità a Fagnano Olona: raccolta verde porta a porta da aprile
Cronaca Valle Olona, 21 Marzo 2021 ore 12:30

Arriva il nuovo servizio di raccolta del verde porta a porta: sarà attivato da aprile a novembre e a pagamento, con il costo del ritiro e dei carrellati necessari a riporvi sfalci, foglie e potature a carico dei cittadini.

Novità per la raccolta del verde

Il servizio è su richiesta previo pagamento anticipato della quota annuale e sarà svolto da Agesp spa. L’adesione è possibile entro il 31 marzo, scaricando la modulistica dal sito del Comune e inviandola per mail, con la copia del bonifico versato. Sarà possibile richiedere il servizio anche successivamente, ma con il pagamento dell’intera quota annuale. E’ l’assessore alla Tutela ambientale Fausto Bossi ad annunciare la novità, spesso richiesta dai cittadini, e a metterne in chiaro le regole: «Saranno consegnati a domicilio bidoni carrellati areati da 240 litri di colore grigio, massimo 3 per utenza, per la raccolta di sfalci di prato, piccole ramaglie, potature e foglie. Non saranno raccolti rifiuti esposti al di fuori dei contenitori forniti, né saranno svuotati carrellati diversi da quelli forniti dal gestore. E non saranno svuotati carrellati contenenti terra, pietre o frazioni diverse dagli scarti vegetali da giardino».

Due ritiri al mese e servizio a pagamento

La frequenza del nuovo passaggio porta a porta sarà di 14 ritiri totali (due al mese), con il calendario dei ritiri che sarà comunicato direttamente agli iscritti e l’indicazioni di porre i bidoni fuori da casa entro le 6 del mattino. Il costo quantificato da Agesp è di 73 euro all’anno per il servizio di raccolta e di 39 euro per ogni carrellato che rimane di proprietà dell’utente, pertanto il costo minimo del servizio è di 112 euro annui. L’eventuale sostituzione del carrellato per usura o furto è a carico dell’utente, mentre nel caso di danneggiamenti da parte degli operatori durante lo svuotamento l’utente dovrà fare una segnalazione tempestiva che sarà valutata dal gestore. Non sono previsti rimborsi in caso di disdetta in corso d’anno o in caso di mancata esposizione dei carrellati. Il modulo per l’attivazione deve essere inviato ad Agesp entro il 31 marzo. Documenti e informazioni sul sito del Comune.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter