Cronaca
Sciopero

Niente indennità per il personale dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro: sciopero

Pesano le carenze di personale: in provincia di Varese, solo un addetto ogni 31.700 occupati regolari

Niente indennità per il personale dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro: sciopero
Cronaca Varese, 12 Dicembre 2022 ore 09:20

Si riaccende  oggi, 12 dicembre, la protesta dei dipendenti dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro (INL), Agenzia unica che svolge le attività ispettive già esercitate dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, dall’INPS e dall’ INAIL.

Niente indennità, sciopero all'Ispettorato Nazionale del Lavoro

"La clamorosa ed inaccettabile esclusione del personale dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro, a cui si applica il contratto collettivo della funzione pubblica-Ministeri, dalla armonizzazione dell’indennità di amministrazione riconosciuta ai dipendenti del Ministero del Lavoro, integra una discriminazione ancora attuale, nonostante le proteste realizzate a livello nazionale fin dallo scorso marzo 2022 e le promesse di impegno politico che ad oggi non hanno sortito alcun risultato - spiegano in una nota i sindacati - Questa richiesta non è la pretesa di un aumento retributivo, ma il riconoscimento di un logico criterio di corretta e uniforme applicazione del contratto collettivo di riferimento a tutti i lavoratori interessati dalla stessa normativa contrattuale, nel rispetto della dignità del lavoro anche per i dipendenti dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro".

I compiti dell'Ispettorato

L'Ispettorato esercita e coordina sul territorio nazionale la funzione di vigilanza in materia di lavoro, corretta applicazione dei contratti collettivi di lavoro, contribuzione, assicurazione obbligatoria e di tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, come stabilito dal D.Lgs. n. 81/2008.

Ulteriori competenze e responsabilità sono state recentemente attribuite al personale dell’INL sia per l’applicazione dei Protocolli di sicurezza Covid-19 nei luoghi di lavoro e sia con l’ampliamento dei compiti in materia di sicurezza sul lavoro, con il D.L. 146/2021 conv. L. 215/2021.

Poco personale: i numeri

Istituita con D.Lvo 154/2015 (in precedenza, articolazione del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali), attraverso una riforma a costo zero, operativa dal 01/01/2017. L’INL, a livello nazionale, soffre di una carenza di personale e di risorse adeguate ormai “strutturale”.

La Lombardia, in modo particolare, ne è affetta e il caso della provincia di Varese è eclatante: qui si stima un rapporto di un ispettore effettivo ogni 4.660 imprese attive e 1 dipendente INL ogni 31.700 occupati (regolari).

 

Seguici sui nostri canali