Cronaca
Cronaca

Mozzate, montagna di gomme nei boschi

Un'area critica è quella boschiva, alle periferie del paese, tra la piattaforma ecologica e l’impianto di digestione anaerobica gestito da Econord.

Mozzate, montagna di gomme nei boschi
Cronaca Comasca, 19 Febbraio 2022 ore 14:00

Mozzate, non c’è solo la zona campestre a confine con Cislago e vicino ai binari ferroviari tra le aree più gettonate per l’incivile fenomeno dello scarico abusivo di rifiuti, un’altra area critica è quella boschiva, alle periferie del paese, tra la piattaforma ecologica e l’impianto di digestione anaerobica gestito da Econord.

Mozzate, montagna di gomme nei boschi

Negli scorsi giorni in questo punto critico ignoti hanno infatti scaricato e abbandonato una vera e propria «montagna» di pneumatici, creando una discarica abusiva a cielo aperto. Malgrado gli sforzi delle Istituzioni per sensibilizzare al rispetto dell’ambiente e della raccolta differenziata, non si placa dunque l’increscioso fenomeno dello scarso senso civico che porta imprenditori e privati, per risparmiare i costi di smaltimento, a scaricare abusivamente rifiuti di ogni genere nelle aree verdi, creando dunque un danno all’ecosistema locale. A segnalare quest’ultimo episodio sono stati alcuni cittadini che, passeggiando nei sentieri boschivi, si sono imbattuti, loro malgrado, in tale «discarica a cielo aperto», che ha deturpato un ambiente naturale, creando la situazione di degrado che si può ben comprendere guardando la foto. Il ritrovamento è stato poi prontamente segnalato al Comune, e in particolare all’Ufficio Ambiente, affinché si provvedesse a rimuovere le gomme.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter