Cronaca
Saronno

Mazzette in obitorio, l'Asst Valle Olona: "Fiducia nella magistratura, non si generalizzi"

I fatti contestati sono, per l'Asst, "azioni di isolati soggetti che, se confermate, consideriamo ingiustificabili"

Mazzette in obitorio, l'Asst Valle Olona: "Fiducia nella magistratura, non si generalizzi"
Cronaca Saronno, 29 Novembre 2022 ore 17:27

L'Asst Valle Olona interviene dopo le ordinanze che ieri, lunedì 28 novembre, hanno colpito anche alcuni dipendenti dell'ospedale di Saronno coinvolti nel giro di mazzette in obitorio per indirizzare i parenti dei defunti verso determinate agenzie di pompe funebri, e nel filone su falsi certificati di malattia e furti di materiali.

Mazzette in obitorio, furti e falsi certificati medici: parola all'Asst Valle Olona

L'azienda sanitaria di Busto Arsizio è intervenuta oggi, 29 novembre, con una nota, in cui rimarca la piena fiducia nel lavoro della magistratura. Alla quale, è giusto ribadirlo, la stessa azienda si era subito rivolta dopo alcune segnalazioni di alcuni dipendenti, dando così il via alle indagini.

Indagini che riguardano, sottolinea l'Asst Valle Olona,

"azioni di isolati soggetti che, se confermate, consideriamo ingiustificabili, ma non possono prestarsi a generalizzazioni che penalizzano i tantissimi operatori sanitari che svolgono con onestà e passione il loro lavoro".

"Rispettiamo la normativa"

Una presa di distanza chiara e netta, ovviamente, a tutela di tutto l'ospedale di Saronno:

"L'ASST Valle Olona ha avviato già a partire dallo scorso Agosto i provvedimenti necessari nel pieno rispetto delle indicazioni degli organi inquirenti. L'ASST Valle Olona, anche nel Presidio Ospedaliero di Saronno, per le onoranze funebri osserva e adempie a quanto previsto dalla normativa in materia di polizia mortuaria, stabilita a livello nazionale e regionale, con un regolamento aziendale specifico.

Precisiamo infine che non abbiamo alcuna conoscenza degli elementi che possono avere coinvolto i due medici di medicina generale che, peraltro, non hanno rapporto di dipendenza con l'ASST Valle Olona".

Seguici sui nostri canali