Individuati

Manifestazione a Gallarate contro il Dpcm, denunciati promotore e partecipanti

Identificati i partecipanti, circa un centinaio, alle contestazioni avvenute il 24 ottobre

Manifestazione a Gallarate contro il Dpcm, denunciati promotore e partecipanti
Gallarate, 07 Novembre 2020 ore 13:20

Manifestazione a Gallarate in piazza contro il Dpcm in violazione delle norme Covid e senza autorizzazione: denunciati e sanzionati il promotore e i partecipanti.

Manifestazione a Gallarate, violate le norme Covid

Il 24 ottobre scorso nella piazza centrale di Gallarate ha avuto luogo una pubblica contestazione alle contingenti misure anti-contagio, appena decretate dal Governo. In piazza un centinaio di giovani ragazzi, in spregio alle vigenti normative atte al contenimento del contagio da Covid-19, riunitisi senza comunicazioni nè richieste di autorizzazione all’Autorità di Pubblica Sicurezza. A distanza di pochi giorni l’U.I.G.O.S. (Ufficio Investigativo Generale Operazioni Speciali) del Commissariato di P.S. di
Gallarate, ha già identificato il promotore dell’iniziativa e parte dei partecipanti al raduno.

Cori contro le forze dell’ordine

In occasione di quella contestazione, e contrariamente alla finalità che l’organizzatore aveva inteso perseguire pianificandola, durante la riunione in piazza si sono “soltanto” verificati una serie di cori oltraggiosi rivolti alle forze di polizia confluiti in zona a tutela dell’Ordine e della Sicurezza Pubblica.

Sanzioni e denunce

A fronte di quell’assembramento, organizzato in violazione alle norme previste dal Testo Unico di Pubblica Sicurezza, e potenzialmente pericoloso ai fini della diffusione del contagio, i poliziotti del Commissariato di Gallarate hanno da subito avviato le opportune attività investigative riuscendo ad identificare, uno ad uno, i responsabili delle illecite e incoscienti condotte.

Il promotore dell’iniziativa, un ventunenne gallaratese, è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria e dovrà rispondere della condotta penalmente rilevante e sanzionata ai sensi dell’art. 18 del T.U.L.P.S. mentre, a ciascun partecipante identificato e presente in piazza in violazione alle vigenti normative anti-contagio, è stata contestata la sanzione amministrativa dell’importo di 800 euro, sanzione contestata e notificata ai genitori nel caso di trasgressori minorenni.

TORNA ALLA HOME

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia