Menu
Cerca
L'addio

Lutto improvviso a Saronno: addio all’ex assessore Paolo Strano

Saronnese d'adozione, prima carabiniere e poi docente fino a quando decise di prendere in mano l'Istituto Prealpi. Una vita di impegno politico e sociale e un lutto che colpisce duramente tutta la città

Lutto improvviso a Saronno: addio all’ex assessore Paolo Strano
Cronaca Saronno, 23 Aprile 2021 ore 14:31

La notizia è arrivata improvvisamente nella mattinata di oggi, venerdì 23 aprile: si è spento a 71 anni l’ex assessore al Commercio Paolo Strano.

Addio improvviso all’ex assessore Paolo Strano

Da qualche tempo era in lotta contro il Covid, che questa mattina gli ha tolto il respiro. Ex delegato al Commercio durante l’Amministrazione Fagioli, presidente di Saronno al Centro, Strano nella vita “non politica” era amministratore dell’Istituto Prealpi ed ufficiale dei carabinieri in congedo.

Nato in Sicilia e laureato in Fisica Nucleare, si era trasferito a Saronno dalla Sicilia nel 1976 entrando nell’Arma dei Carabinieri. Dopo 7 anni, decise di lasciare la divisa per dedicarsi all’insegnamento alle nuove generazioni, stando in cattedra per una quindicina d’anni fino al 1995 quando rilevò l’Istituto Prealpi.

Il primo ingresso in politica nel 2005 con l’elezione in consiglio comunale come capogruppo di Alleanza Nazionale e poi la nomina ad assessore alle Attività produttive e allo Sport nell’Amministrazione di Pierluigi Gilli. Da Alleanza Nazionale, l’ingresso nel Polo delle Libertà e poi in Forza Italia fino al 2014 quando insieme ad Enrico Volontè diede vita a Saronno al Centro. Nel 2015, il ritorno in Giunta Comunale con la delega alle Attività Produttive e al Commercio.

Oltre all’impegno politico, dov’è arrivato con un lungo percorso nato dalla militanza in Alleanza Nazionale, Strano è sempre stato attivo all’interno del mondo associativo: negli anni è stato fondatore dell’Associazione “Sicilia a Saronno”, del Lions Club Saronno Insubria” e dell’Associazione “Classe 50”.