Cronaca
I controlli

Lavoratori in nero nel Comasco: sorpresi anche in una pizzeria di Mozzate

L'operazione dei Finanzieri della Compagnia di Olgiate Comasco.

Lavoratori in nero nel Comasco: sorpresi anche in una pizzeria di Mozzate
Cronaca Comasca, 25 Febbraio 2022 ore 09:26

Le Fiamme Gialle lariane, nei giorni scorsi, hanno scoperto 6 lavoratori impiegati in nero e 5 irregolari.

Cuochi, baristi e addetti al controllo del green pass in nero

I Finanzieri della Compagnia di Olgiate Comasco hanno scoperto, in due pizzerie nei comuni di Solbiate con Cagno e Mozzate, tre soggetti di nazionalità italiana intenti a prestare la propria opera in nero. Nei confronti dei due esercizi è stata richiesta la sospensione dell’attività in quanto, nel giorno dell’intervento, i lavoratori in nero accertati superavano la soglia del 10% della totalità dei lavoratori impiegati. Inoltre, i Finanzieri della Compagnia di Erba, nell’erbese, hanno scoperto 5 lavoratori irregolari - 3 italiani, 1 rumeno e 1 pakistano – tre dei quali intenti a prestare la loro opera in un bar, gli altri due in un ristorante.

Nel contempo, i Finanzieri del Gruppo Como, in Lipomo, congiuntamente all’Ats Insubria, accedendo presso un ristorante, hanno scoperto 3 lavoratori in “nero”, di nazionalità italiana, intenti a prestare la propria opera di cuoco, barista e addetto ai controlli green pass. I Finanzieri, preso atto che la percentuale dei lavoratori in nero superava il 10% di quelli regolarmente assunti, hanno proceduto ad inoltrare all'Ispettorato del Lavoro di Como-Lecco la richiesta di sospensione dell’attività commerciale. I Funzionari di Ats Insubria di Como, invece, rilevando diverse carenze igienico-sanitarie, hanno proceduto ad irrogare specifiche sanzioni amministrative previste dalla normativa di settore.

Le Fiamme Gialle comasche hanno eseguito, infine, 334 controlli in materia di green pass, resi obbligatori, a partire dallo scorso 6 agosto, per poter usufruire di taluni servizi all’interno di attività commerciali, quali bar e ristoranti al chiuso. In particolare, è stato effettuato il controllo di 40 esercizi commerciali, riscontrando 2 irregolarità (1 lavoratore e 1 datori di lavoro). Dei 40 esercizi controllati, 1 è stato sanzionato anche in quanto sprovvisto dalla cartellonistica Covid-19.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter