Menu
Cerca
Studenti e startupper

Latuaideadimpresa: la ricarica “via bici” vale la medaglia d’oro provinciale al Ferraris di Varese

I primi tre classificati della sfida varesina, promossa dal Gruppo Giovani Imprenditori di Univa, parteciperanno ora alla finale nazionale coordinata da Sistemi Formativi Confindustria

Latuaideadimpresa: la ricarica “via bici” vale la medaglia d’oro provinciale al Ferraris di Varese
Cronaca Varese, 13 Aprile 2021 ore 15:39

Si è chiusa la fase provinciale dell’undicesima edizione de Latuaideadimpresa con la classifica dei vincitori del progetto del Gruppo Giovani Imprenditori dell’Unione degli Industriali della Provincia di Varese finalizzato alla diffusione della cultura d’impresa tra le nuove generazioni.

Latuaideadimpresa: medaglia d’oro provinciale al Ferraris

La medaglia d’oro va agli alunni della 3I del Liceo Scientifico Statale G. Ferraris di Varese con l’idea d’impresa “Powerbike”. Medaglia d’argento sempre per il Liceo Ferraris di Varese, alla classe 4D, con “Save your food”. Medaglia di bronzo per i ragazzi della 4AAS dell’Isis “Città di Luino – C. Volontè” con il progetto “Tecno-water”. Questi i team arrivati sul podio che ora passano alla sfida nazionale che si terrà in modalità online, sulla piattaforma Latuaideadimpresa, dal 19 aprile al 3 maggio 2021.

La gara di idee imprenditoriali

Latuaideadimpresa è una gara di idee imprenditoriali, prima a livello locale e poi a livello nazionale, rivolta agli studenti delle classi III, IV e V delle scuole secondarie di secondo grado, che vuole essere un’esperienza di crescita nella cultura aziendale tramite il contatto “diretto” (seppur quest’anno solo digitale) con i giovani imprenditori del territorio che fanno da tutor a ragazze e ragazzi. Si tratta di un progetto formativo nazionale, valido anche come alternanza scuola-lavoro, che è volto a sviluppare una serie di soft skills sempre più utili per l’inserimento nel mondo lavorativo, coordinato dai Sistemi Formativi Confindustria con il patrocinio del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR).

Circa 300 studenti varesotti in gara

A prendere parte alla fase provinciale dell’edizione 2021 sono stati 300 studenti provenienti da sei Istituti del territorio: Istituto Prealpi di Saronno, Itcs G. Zappa di Saronno, Isis Città di Luino – C. Volontè di Luino, Liceo Scientifico Statale G. Ferraris di Varese, Isis Valceresio di Bisuschio e ITE-LL Gadda Rosselli di Gallarate. I ragazzi, suddivisi in gruppi di circa dieci studenti per progetto, si sono confrontati a distanza con giovani imprenditori tutor e hanno formulato un’idea d’impresa che è stata poi sintetizzata, con l’aiuto dei docenti, in un business plan e in un video-spot.

“Se i ragazzi guardano sempre di più a temi sensibili come l’innovazione, la sostenibilità ambientale e la valorizzazione delle risorse umane è anche grazie a iniziative come Latuaideadimpresa. È un progetto formativo che riteniamo una grande ricchezza per le scuole del territorio; ci permette di stare a stretto contatto con i giovani e, allo stesso tempo, di essere per loro un esempio da seguire: noi cerchiamo di insegnargli qualcosa, mentre loro ci mettono di fronte a nuove sfide”, commenta Giorgia Munari, Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Univa.

L’idea dei vincitori

Sono stati gli stessi imprenditori e una giuria esterna seleziona, a votare i 26 progetti presentati, decretando come vincitore il lavoro della classe 3I del Liceo scientifico Ferraris di Varese dal titolo “Powerbike”: un’idea di impresa che guarda alla sostenibilità ambientale; nel video, infatti, si vede un ragazzo che ricarica il suo cellulare pedalando la bicicletta.

Secondo piazzamento sempre per il Ferraris di Varese con l’idea “Save your food” degli studenti della 4D: un’applicazione per ricordare la scadenza degli alimenti nel frigorifero e gestirli al meglio.

È arrivata terza classificata, invece, la classe 4AAS dell’Isis Volontè di Luino con il progetto “Tecno-water”: un sensore per i rubinetti pensato per indurci a ridurre gli sprechi idrici; capace, infatti, di quantificare giornalmente l’acqua utilizzata. A loro, toccherà la fase nazionale che si svolgerà online sulla piattaforma Latuaideadimpresa dal 19 aprile al 3 maggio 2021.

“Grande attenzione dei ragazzi alla sostenibilità ambientale”

Come ha affermato Jacopo Novello, Vicepresidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Univa con delega all’Education, “stupisce l’attenzione che i ragazzi hanno per i progetti di sostenibilità ambientale. Basta guardare al podio: le idee di impresa risultate vincitrici hanno lo sguardo rivolto all’efficienza energetica, alla lotta allo spreco alimentare e a quello idrico; sono queste le strade a cui noi giovani imprenditori lavoriamo da tempo e che dunque si confermano essere quelle giuste. Ancora una volta una forte indicazione di business e di mercato: la sostenibilità è una priorità per tutti”.

Tutte le idee realizzate dagli studenti sono pubblicate on line in forma di video spot sul sito www.latuaideadimpresa.it.