Cronaca
Uboldo

L’asilo nido diventa sempre più green

L’assessore Laura Radrizzani: «Dal punto di vista della qualità della vita sia per per i nostri bambini sia per gli insegnanti si tratta di un passo avanti incredibile. Al termine dei lavori avremo una scuola a impatto zero»

L’asilo nido diventa sempre più green
Cronaca Saronno, 03 Ottobre 2021 ore 16:14

L’asilo nido Aquilone si rimette a nuovo e diventa sempre più green. Come annunciato nei mesi scorsi sono stati realizzati importanti interventi strutturali, per i quali sono stati stanziati circa 538 mila euro.

L'asilo nido sempre più a misura di bambino

«Ora è giunta l’ora di presentare i risultati di un lavoro che va nella direzione dell’ecologia e della sostenibilità. La riqualificazione energetica dell’asilo, così come i lavori di isolamento termico sui muri perimetrali dimostrano come sia possibile riqualificare un edificio migliorandolo in tutti i suoi aspetti generando una trasformazione radicale dal punto di vista energetico, ecocompatibile e più efficiente - spiega l’assessore Laura Radrizzani - Dal punto di vista della qualità della vita, per i nostri bambini e per gli insegnanti si tratta di un passo avanti incredibile. Purtroppo, per arrivare alla completa realizzazione di tutto quanto preventivato, serve una tempistica piuttosto articolata ma, al termine, avremo una scuola a impatto zero, con costi energetici, di manutenzione e di gestione irrilevanti oltre ad assicurare ambienti confortevoli a tutti coloro che frequentano la struttura».

Altri lavori a breve

I lavori sono stati iniziati nelle vacanze natalizie 2020, sono proseguiti a agosto e i prossimi lotti sono previsti durante le festività di Natale 2021 con la sostituzione dei serramenti per terminare l’estate 2022 con il cappotto termico ed il rifacimento di tutti i bagni.
«Tutte le opere sono state programmate in modo tale da permettere il normale percorso educativo dei nostri bimbi - ha aggiunto - A oggi, il nostro asilo può già beneficiare del nuovo impianto di riscaldamento a pavimento, di un impianto fotovoltaico per la produzione di energia elettrica, dell’installazione di un impianto di ventilazione meccanica controllata che garantisce una fornitura costante di aria fresca, pulita e priva di polvere e pollini, di un bagno per disabili completamente rinnovato. Possiamo dire di essere soddisfatti del traguardo raggiunto, tutto ciò conferma l’attenzione e l’impegno costante che questa Amministrazione ha verso la comunità, verso l’ambiente e i nostri bambini che potranno frequentare strutture sicure e moderne, attrezzate e curate nei minimi dettagli».