"La Pietà cristiana preghi anche per l'assassino di Marilena Re" FOTO e VIDEO

Questa mattina, introno alle 10.30 si sono svolti i funerali di Marilena Re nella basilica centrale di Garbagnate

"La Pietà cristiana preghi anche per l'assassino di Marilena Re" FOTO e VIDEO
Cronaca 01 Giugno 2018 ore 11:33

Dopo 10 mesi dalla sua morte, finalmente oggi, venerdì 1 giugno, si sono svolti i funerali di Marilena Re, la promoter uccisa lo scorso 30 luglio da Vito Clericò. L’uomo ha confessato di aver commesso l’omicidio utilizzando alcuni utensili coi quali ha poi decapitato la vittima.

Il funerale di Marilena Re

Questa mattina, introno alle 10.30 si sono svolti i funerali di Marilena Re nella basilica centrale di Garbagnate, la chiesa dei Santi Eusebio e Maccabei di via Gran Sasso 12. La pizza, gremita di gente, ha salutato per l’ultima volta la promoter 58enne di Castellanza.

Le parole del parroco

Don Claudio Galimberti parla di Marilena e del suo assassino:

“Oggi la sorella Marilena trova la pace nell’incontro col Signore. Questa tragica vicenda ci conferma che in questo mondo c’è il male. Per me, come insegna la chiesa, il male esiste e prende dimora in tutti noi. Lo si incontra in vicende quotidiane ndella vita. C’è un male estremo nel mondo umano che è il togliere la vita. Non si può togliere la vita perché è un dono di Dio. Pietà cristiana per Marilena e anche per l’assassino che è una persona disgraziata. Preghiamo per entrambi.”

La dinamica dell’omicidio

Il ruolo del 65enne Clericò, che avrebbe ucciso la donna con premeditazione occultandone quindi il cadavere. Dopo aver prelevato la donna, amica sua e della moglie Alba De Rosa, davanti alla sua abitazione, l’avrebbe portata nel proprio orto di via Volta a Garbagnate per ucciderla con “almeno sei colpi al capo con oggetto di natura contundente procurandole plurime lesioni cranio encefaliche e sfacelo del capo”. Quindi, l’avrebbe decapitata seppellendo la testa e il resto del corpo in due punti diversi.